Se si è smemorati è perché il cervello sta funzionando bene

Essere smemorati non è poi così negativo. Fino a quando a essere dimenticate sono cose insignificanti, al di là delle scocciature che ne possono derivare, ciò potrebbe significare che il cervello sta funzionando bene. Sembra strano, ma è vero. A rivelarlo è una ricerca condotta qualche tempo fa dall’Università di Toronto e poi pubblicata sulla rivista scientifica Neuron.

A chi non è capitato di ricordare qualcosa che risale a diversi anni fa – qualcosa di importante però – e poi magari dimenticare quello che si è mangiato la sera prima. Tranquilli. Stando allo studio canadese, questo accadrebbe perché la crescita di nuovi neuroni nell’area del cervello legata alla memoria, l’ippocampo, farebbe in modo che tutto ciò che non sia importante venga dimenticato per lasciare spazio a informazioni più rilevanti. Una sorta di raccolta differenziata, in pratica. E questo a conferma del fatto che a volte dimenticare risulta essere più utile di ricordare.

Pin It on Pinterest