Degustazioni, spettacoli e tante novità: tutto pronto per la nona edizione di Sherbeth

Tutto pronto per la nona edizione di Sherbeth, il Festival Internazionale del Gelato Artigianale organizzato da AdMeridiem, in occasione del quale per quattro giorni, a Palermo, si terranno degustazioni, dibattiti, concerti, tour culturali, spazi dedicati ai più piccini, esperienze di realtà virtuale e corsi per aspiranti gelatieri. Dal 28 settembre all’1 ottobre il centro storico della città si trasformerà in un vero e proprio “villaggio del gelato”, con oltre 50 gusti da assaggiare e 45 maestri di tutto il mondo, dal Giappone agli Stati Uniti, dal Messico alla Francia, passando per Olanda, Spagna e Germania. Il tutto all’insegna della qualità e dell’artigianalità.

Tanti gli appuntamenti in programma, ma anche le novità. Tra queste, ad esempio, l’autorevole partnership con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo. In particolare, il corso di studi in Scienze e Tecnologie Agroalimentari (STAL) che sarà impegnato in attività di studio e approfondimento sul gelato artigianale di scuola e tradizione italiana. Anche per quest’anno, inoltre, è stata rinnovata la collaborazione con Libera, associazione nomi e numeri contro le mafie che, per l’occasione, preparerà un gelato al melone gialletto di Libera Terra, prodotto da agricoltura sostenibile su terreni agricoli confiscati alla mafia.

Sherbeth 2016
Un’immagine di Sherbeth 2016

Tre gli snodi principali del “villaggio del gelato”. Le “Officine del gelato” a piazza Massimo, in cui sarà possibile assistere a dimostrazioni e cooking show curati dai più illustri esperti del settore enogastronomico. All’interno del complesso Quaroni, in via Maqueda, ci sarà invece il “Circolo dei Golosi” per degustare, comodamente seduti, tutti i 45 gusti di gelato del festival. Infine, piazza Bologni ospiterà lo “Spazio Gourmet”, in cui si incontreranno i piatti simbolo della gastronomia locale e le più innovative tecniche di preparazione del gelato salato e del gelato alcolico: grazie a uno speciale ticket, si potranno degustare ben quattro di queste portate.

Alla nona edizione del Festival Internazionale del Gelato Artigianle non mancherà, all’interno dello spazio Quaroni, uno spazio dedicato ai più piccini, Baby Sherbeth, dove bambini e bambine di tutte le età potranno dedicarsi ad attività creative. L’appuntamento è fissato per sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre dalle 11 alle 20. Questi quattro giorni saranno, grazie all’allestimento di tre palchi e il coinvolgimento di oltre 15 band, anche all’insegna di spettacoli e musica di tutti i gusti, dalla world music al blues, dal raggae al pop, passando per la musica tradizionale siciliana e le percussioni brasiliane, fino ad arrivare al funk e al jazz.

Quest’anno il “villaggio del gelato” si arricchisce pure di un’area virtuale: da una collaborazione tra ETT S.p.A. e Sherbeth Festival nasce, infatti, Lemon Virtual Tour. Un’esperienza virtuale dedicata al processo di preparazione del gelato al gusto limone di Siracusa IGP, cui si potrà prendere parte a piazza Verdi. Infine, per esplorare il centro storico di Palermo, le sue meraviglie e i suoi scorci, si potrà partecipare ai quattro tour de “Le vie dei Gusti – Itinerari Culturali Sherbeth”. Non mancherà neanche, come da tradizione, il Concorso Internazionale Gelato del Mediterraneo “Procopio de’ Coltelli”, dedicato a Francesco Procopio Cutò, maestro gelatiere francese di origini palermitane.

“Quando nel lontano 2007 organizzammo per la prima volta Sherbeth Festival, non avremmo mai immaginato che negli anni sarebbe diventato il festival del gelato artigianale più grande e importante al mondo – racconta Piergiorgio Martorana, amministratore di Admeridiem, e aggiunge – Ma Sherbeth è anche molto di più: questa manifestazione negli anni è diventata uno straordinario contenitore di bellezza svelata a turisti e cittadini”.

Pin It on Pinterest