Alla parrocchia di Valdesi il premio della Cei

Piazza Valdesi a Mondello, Palermo
Panoramica di Piazza Valdesi sulla spiaggia di Mondello, a Palermo

Premio di 8.000 euro al progetto della parrocchia Maria SS. Assunta di Valdesi, a Palermo, sulla trasformazione di rifiuti in risorse, tra i 10 vincitori proclamati online di TuttixTutti, il concorso che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie.
Si è conclusa con un bilancio estremamente positivo un’edizione che ha registrato una straordinaria partecipazione delle parrocchie. La giuria ha valutato le 453 candidature pervenute sulla base dei criteri come l’utilità sociale dell’idea, la possibilità di risolvere – grazie al progetto – problematiche presenti nel tessuto sociale, la capacità di dare risposta a bisogni individuali come a quelli collettivi della comunità di riferimento.

Realizzare un “Cantiere d’inserimento professionale” volto alla trasformazione di rifiuti in risorse (opere d’arte, mobili/arredo urbano, altri oggetti di uso comune). Questo l’obiettivo del progetto della Parrocchia Maria SS. Assunta di Valdesi, vincitrice del 4° premio da € 8.000, che vuole trasformare una criticità, le migliaia di tonnellate di immondizia presenti nelle aree del territorio, in un’opportunità, promuovendo la cultura del riciclo. L’intervento prende ispirazione dall’enciclica di Papa Francesco, “Laudato sii”, e dal brano de “Le città invisibili” di Italo Calvino sulla popolazione di Leonia. “ Il nostro territorio è quotidianamente sommerso da migliaia di tonnellate di immondizia, – spiega la scheda di presentazione del progetto promosso dal parroco Padre Dino Taormina – e la raccolta e lo smaltimento della stessa sono diventati uno dei problemi più complessi e rilevanti che ci si trova a dover affrontare. La raccolta differenziata, il riuso e la riparazione sono la strada giusta da percorrere per perseguire lo sviluppo sostenibile di cui il nostro Paese, compresa la nostra città, ha bisogno: promuovere la cultura del riciclo, infatti, significa dare impulso a stili di vita rispettosi dell’ambiente ma anche diventare un’opportunità di sviluppo economico e di inserimento lavorativo”.
Il progetto avrà la durata di un anno durante il quale si alterneranno formazione in aula e laboratori della durata totale di 128 ore, due volte a settimana per 3 ore, a momenti di condivisione con la comunità con l’organizzazione di mostre, di incontri informativi-formativi sullo smaltimento responsabile dei rifiuti e di eventi per lo scambio dei prodotti realizzati.

“Siamo rimasti colpiti dalla fantasia e dallo spirito d’iniziativa delle parrocchie che hanno aderito al bando nazionale presentando progetti di utilità sociale validi e molto interessanti a sostegno delle più diverse situazioni di disagio e fatica emergenti dal territorio in cui si trovano. – afferma Matteo Calabresi responsabile del Servizio Promozione Sostegno Economico della Chiesa cattolica – Anche quest’anno potremo aiutare le parrocchie vincitrici a realizzare i progetti proposti, come nel caso di quello presentato dalla Parrocchia San Lazzaro di Lecce, vincitrice del 1° premio dell’edizione 2017, che intende creare uno spazio socio-lavorativo per italiani e stranieri in grave emarginazione. Oppure quello realizzato dalla Parrocchia SS. Trinità di Scalea che si è aggiudicata il 2° premio e prevede un orto sociale con il coinvolgimento di nonni, adulti e giovani; od anche il 3° classificato ideato dalla parrocchia San Simpliciano di Milano, rivolto a persone senza fissa dimora che, grazie al sostegno della comunità parrocchiale, potranno sentirsi finalmente a casa”.

Per premiare l’impegno e lo sforzo organizzativo delle parrocchie partecipanti, il Concorso a partire da quest’anno, ha previsto un contributo per tutte le parrocchie iscritte che hanno organizzato incontri formativi sul sostegno economico alla Chiesa per far conoscere con trasparenza come si sostiene la Chiesa in Italia e come utilizza i fondi che i contribuenti le destinano o le donano.
TuttixTutti si è svolto dal 1 marzo al 31 maggio 2017.
Tutti gli approfondimenti sono disponibili su www.tuttixtutti.it e sulle pagine Facebook e Twitter.
Facebook: https://www.facebook.com/CeiTuttixTutti/
Twitter: https://twitter.com/CeiTuttixTutti

Pin It on Pinterest