Blocca un motorino con il conducente senza casco: vigile vittima di raid punitivo a Catania

Raid punitivo, sabato sera scorso, per un ispettore dei vigili urbani di Catania, “colpevole” di non aver fatto passare un motorino con il conducente senza casco in via del Rotolo, “una strada – spiega il sindaco Enzo Bianco, che ha denunciato il fatto su Facebook – che ogni weekend cerchiamo di liberare, pedonalizzandola ed impedendo l’ingresso ai venditori ambulanti abusivi”.

Stando a quanto riportato, poco dopo aver bloccato il ciclomotore, il vigile sarebbe stato raggiunto e picchiato da alcuni giovani che lo hanno ridotto a terra in una pozza di sangue con una commozione cerebrale. L’ispettore è adesso in coma farmacologico. “Quello che è accaduto è grave. Inammissibile! Sulla legalità ci giochiamo la partita decisiva. O giungla o città civile. Chiedo che siano individuati, arrestati e puniti severamente i delinquenti del raid punitivo”, ha dichiarato con certa fermezza il primo cittadino della città di Catania.