Catania, uno studente trovato morto in casa. Aperta inchiesta

Tragedia, ieri sera, a Catania. Trovato morto, in un’abitazione di via Eleonora D’Angiò, uno studente universitario di Ingegneria di 26 anni di Linguaglossa. A dare l’allarme sarebbe stato uno dei tre coinquilini, oltretutto colleghi, che con il giovane condividevano l’appartamento, adesso sequestrato dai Carabinieri. I familiari del 26enne si erano rivolti proprio a lui per chiedere notizie del congiunto.

Secondo quanto accertato, la morte risalirebbe a venerdì scorso, giorno in cui il ragazzo avrebbe iniziato a non dare più notizie di sé. Il suo corpo è stato trovato, infatti, in avanzato stato di decomposizione. Adesso la Procura ha aperto un’inchiesta e disposto l’autopsia, che sarà effettuato nell’ospedale Vittorio Emanuele.

Pin It on Pinterest