Il caro bar in aeroporto: il turista è una risorsa, aiutiamolo a casa nostra

Sarà una domanda retorica, ma perché negli aeroporti – ma anche negli autogrill – i bar devono avere prezzi che mediamente raddoppiano il costo rispetto ad un normale esercizio commerciale? Perché un’arancina (che ovviamente è femmina) a Punta Raisi deve costare un euro di più del Bar Massaro che certamente in materia è un’autorità? Perché per un panino con pomodori secchi e formaggio caprino, peraltro tra i pochi alimenti vegetariani, bisogna sborsare oltre 4 euro? Ed è così a Palermo come a Milano, a Roma come a Verona, senza distinzione di latitudine e di gestione.

È la legge di mercato, si dirà. Un mercato, in realtà, un po’ falsato perché per lo più non c’è concorrenza. E la clientela è sicura, bisogna soltanto valutarne la quantità.

L’aeroporto, come ben ci hanno insegnato, è il biglietto da visita di una città: che parti o che arrivi poco importa. È la prima impronta e anche l’ultima sensazione del vissuto appena trascorso, quella che ti resta dentro e che è determinante nella lenta propagazione dell’immagine di una città. È l’advisor più efficace perché testimonianza diretta.

Se gli esercizi commerciali, su cui grava l’affitto degli spazi e il costo del personale che deve coprire quasi tutte le 24 ore, sono costretti a forzare la tabella dei prezzi è giusto che la Gesap si ponga il problema rivedendo la politica sulle concessioni. Ma è opportuno che attivi i radar in ogni caso, vigilando su un fattore che incide sull’immagine dell’aeroporto e della città. Come la pulizia, le scale mobili funzionanti, il bancomat e ogni altro servizio che può essere riconducibile alla cosiddetta cultura dell’accoglienza. Perché un turista che arriva non è un cliente, ma un residente temporaneo. Rappresenta una risorsa e dobbiamo aiutarlo a casa nostra.

Borghi di Sicilia: presentazione del libro il 23 giugno a Catania

Far conoscere l’isola attraverso traiettorie insolite e coinvolgenti: è questo l’intento del libro "Borghi di Sicilia”, curato da Fabrizio Ferreri ed Emilio Messina, e pubblicato da Dario Flaccovio editore, che sarà presentato sabato 23 giugno alle 18,30 al Centro Multiculturale Mono, via Gornalunga 16, Catania. Converserà con ...
Leggi Tutto
Palermo, piante di marijuana in casa: arrestato 28enne sorpreso a spacciare per strada

Palermo, piante di marijuana in casa: arrestato 28enne sorpreso a spacciare per strada

Arrestato dalla Polizia di Stato, a Palermo, un pregiudicato di 28 anni, Lucio Benfante, residente nel quartiere Zen ma con domicilio a Borgo Vecchio. L'accusa è di produzione e spaccio di sostanza stupefacente. Sequestrate diverse piante di marijuana all'interno della ...
Leggi Tutto
Salvatore Ficarra e Valentino Picone

Tre giorni di Fuoricinema all’Orto Botanico di Palermo, dal 22 al 24 giugno

Fuoricinema Mediterraneo, tre giorni dedicati al cinema nello splendido scenario verde dell’Orto Botanico di Palermo, con la direzione artistica di Ficarra e Picone, dal 22 al 24 giugno. La manifestazione è la prima tappa del progetto itinerante di Fuoricinema, la ...
Leggi Tutto
D'Francesco Arca, Sebastiano Tusa, Salvatore Livreri Consoli

Ustica, dal 18 al 24 giugno la 59a Rassegna internazionale delle attività subacque

Inizia domani con un programma particolarmente ricco la Cinquantanovesima edizione della Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee che, dal 18 al 24 giugno, animerà Ustica con numerosi eventi che culmineranno con la cerimonia di consegna dei Tridenti d’Oro e Academy Award, ...
Leggi Tutto