Elezioni Sicilia, al voto il 5 novembre. Il Presidente eletto potrà non avere la maggioranza all’ARS

Per la prima volta il 5 novembre 2017 saranno eletti solo 70 deputati all’Assemblea Regionale Siciliana. La legge costituzionale n° 2 del 7 febbraio 2013 ha infatti diminuito di 20 il numero dei componenti dell’ARS, che fino alla più recente legge regionale (nº 7 del 3 giugno 2005) era stabilito fossero 90.  La legge costituzionale ha voluto esprimere la volontà di ridurre i costi della politica. Ma le attuali norme per le elezioni, pur prevedendo un “premio di maggioranza” nell’assegnazione dei seggi, in aggiunta a quelli conquistati dalle liste collegate al futuro governatore nei nove collegi provinciali, non assicurano al presidente eletto di disporre effettivamente di una maggioranza in Aula a sostegno della propria Giunta di governo.

Seggi e premio di maggioranza, come si eleggono i 70 deputati all’ARS

Elezioni Sicilia - Deputati ARS per collegi provinciali
Elezioni Sicilia 2017 – I deputati all’ARS diminuiscono di numero, da 90 scendono a 70. Nella tabella la ripartizione dei 62 seggi su 70 in proporzione alla popolazione dei singoli collegi provinciali. Altri 6 seggi sono attribuiti secondo il meccanismo del “premio di maggioranza”. Gli ultimi 2 deputati sono rispettivamente il presidente eletto e il primo dei non eletti tra gli altri candidati governatore.

Il Parlamento siciliano avrà 62 deputati su 70 scelti attraverso liste provinciali e un eventuale voto di preferenza, con un sistema proporzionale per collegio e uno sbarramento del 5% per ciascuna lista sul totale regionale dei voti validi espressi.
Faranno parte dell’ARS anche il Presidente della Regione eletto e il più votato candidato alla presidenza non eletto.
Infine, i restanti 6 seggi andranno attribuiti come possibile premio di maggioranza, ma solo qualora le liste collegate al nuovo governatore non abbiano eletto almeno 42 deputati. In questo caso saranno eletti un numero di candidati della più votata lista regionale (listino del governatore eletto) pari a quello necessario a fare avere alla coalizione vincente un numero massimo di 42 deputati, oltre al presidente eletto.

Il “premio” alla minoranza: quelli tra i 6 seggi che non fossero necessari per farne ottenere complessivamente almeno 42 in Aula alla coalizione dalle liste collegate al nuovo Presidente (nel caso fossero già 42, anche tutti e sei), saranno distribuiti tra le liste di minoranza.

Potrebbe facilmente accadere, in presenza di più candidati alla presidenza, che anche attribuendo l’intero premio di maggioranza alla lista del candidato vincente, questa possa comunque non raggiungere la maggioranza dei 70 deputati (36 seggi), come accadde nel 2012. Per garantire la governabilità della Giunta, sarebbe così necessario allargare la coalizione vincente ad altre forze politiche.

Elezioni regionali Sicilia 2017. Viene proclamato eletto alle cariche di Presidente della Regione e di deputato all’ARS il capolista della lista regionale che consegue il maggior numero di voti validi in ambito regionale (legge regionale nº 7 del 3 giugno 2005)

Il meccanismo elettorale prevede che ciascun candidato alla carica di Presidente della Regione sia il capolista di una lista regionale (listino) che deve comprendere sette candidati deputati, incluso il capolista. Ciascuna lista regionale deve essere collegata ad almeno cinque liste provinciali. In ciascuno dei nove collegi viene eletto un numero di deputati proporzionale alla popolazione.
È possibile il voto disgiunto per una lista regionale e una lista provinciale ad essa non collegata.
Se si vota però solo per la lista provinciale, il voto viene assegnato anche alla lista regionale collegata.

graduatorie asili nido Palermo Un contributo pari a 500 mila euro che permetterà alle scuole paritarie, ai nidi d’infanzia pubblici o privati e alle scuole statali di avviare le sezioni primavera.

Asili Nido, approvate le graduatorie definitive per le iscrizioni dell’anno scolastico 2018/19

Il Dirigente del Servizio Attività comunali rivolte all'infanzia comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 179 del 21.05.2018. pubblicata all'Albo Pretorio, sono state approvate le graduatorie definitive relative alle iscrizioni presso gli Asili Nido comunali per l’anno scolastico 2018/2019. Le suddette ...
Leggi Tutto
Dario Miceli

Al “Pala Don Bosco” il Memorial Dario Miceli, un torneo di pallavolo per ricordare il giornalista palermitano

Dario Miceli, giornalista palermitano e volto noto della Rai, era anche un apprezzato pallavolista. A un anno dalla sua prematura scomparsa, la famiglia e gli amici, insieme al mondo della pallavolo che Dario ha sempre frequentato, giocando nella serie A ...
Leggi Tutto
Palermo, bocciato piano industriale della Sispi. Figuccia (Udc): "Oltre al danno la beffa"

Palermo, bocciato piano industriale della Sispi. Figuccia (Udc): “Oltre al danno la beffa”

“Stamattina, a maggioranza, la Settima Commissione Consiliare ha dato parere negativo al piano industriale della Sispi, la società partecipata del Comune che gestisce la rete informatica di Palazzo delle Aquile”. Lo afferma Sabrina Figuccia, consigliere comunale dell’Udc, che prosegue: “Anche ...
Leggi Tutto
Schiavo dell'ombra, olio su tela di Roberto Ferri

“Oscura luce”, il surrealismo di Roberto Ferri in 14 opere pittoriche in mostra allo Steri

"Oscura Luce", selezione di opere pittoriche di Roberto Ferri, esponente della figurazione contemporanea italiana, in mostra nella Sala delle Verifiche, polo espositivo del Sistema Museale di Ateneo (SiMuA) all’interno del Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale

Pin It on Pinterest