Elezioni Sicilia, al voto il 5 novembre. Il Presidente eletto potrà non avere la maggioranza all’ARS

Per la prima volta il 5 novembre 2017 saranno eletti solo 70 deputati all’Assemblea Regionale Siciliana. La legge costituzionale n° 2 del 7 febbraio 2013 ha infatti diminuito di 20 il numero dei componenti dell’ARS, che fino alla più recente legge regionale (nº 7 del 3 giugno 2005) era stabilito fossero 90.  La legge costituzionale ha voluto esprimere la volontà di ridurre i costi della politica. Ma le attuali norme per le elezioni, pur prevedendo un “premio di maggioranza” nell’assegnazione dei seggi, in aggiunta a quelli conquistati dalle liste collegate al futuro governatore nei nove collegi provinciali, non assicurano al presidente eletto di disporre effettivamente di una maggioranza in Aula a sostegno della propria Giunta di governo.

Seggi e premio di maggioranza, come si eleggono i 70 deputati all’ARS

Elezioni Sicilia - Deputati ARS per collegi provinciali
Elezioni Sicilia 2017 – I deputati all’ARS diminuiscono di numero, da 90 scendono a 70. Nella tabella la ripartizione dei 62 seggi su 70 in proporzione alla popolazione dei singoli collegi provinciali. Altri 6 seggi sono attribuiti secondo il meccanismo del “premio di maggioranza”. Gli ultimi 2 deputati sono rispettivamente il presidente eletto e il primo dei non eletti tra gli altri candidati governatore.

Il Parlamento siciliano avrà 62 deputati su 70 scelti attraverso liste provinciali e un eventuale voto di preferenza, con un sistema proporzionale per collegio e uno sbarramento del 5% per ciascuna lista sul totale regionale dei voti validi espressi.
Faranno parte dell’ARS anche il Presidente della Regione eletto e il più votato candidato alla presidenza non eletto.
Infine, i restanti 6 seggi andranno attribuiti come possibile premio di maggioranza, ma solo qualora le liste collegate al nuovo governatore non abbiano eletto almeno 42 deputati. In questo caso saranno eletti un numero di candidati della più votata lista regionale (listino del governatore eletto) pari a quello necessario a fare avere alla coalizione vincente un numero massimo di 42 deputati, oltre al presidente eletto.

Il “premio” alla minoranza: quelli tra i 6 seggi che non fossero necessari per farne ottenere complessivamente almeno 42 in Aula alla coalizione dalle liste collegate al nuovo Presidente (nel caso fossero già 42, anche tutti e sei), saranno distribuiti tra le liste di minoranza.

Potrebbe facilmente accadere, in presenza di più candidati alla presidenza, che anche attribuendo l’intero premio di maggioranza alla lista del candidato vincente, questa possa comunque non raggiungere la maggioranza dei 70 deputati (36 seggi), come accadde nel 2012. Per garantire la governabilità della Giunta, sarebbe così necessario allargare la coalizione vincente ad altre forze politiche.

Elezioni regionali Sicilia 2017. Viene proclamato eletto alle cariche di Presidente della Regione e di deputato all’ARS il capolista della lista regionale che consegue il maggior numero di voti validi in ambito regionale (legge regionale nº 7 del 3 giugno 2005)

Il meccanismo elettorale prevede che ciascun candidato alla carica di Presidente della Regione sia il capolista di una lista regionale (listino) che deve comprendere sette candidati deputati, incluso il capolista. Ciascuna lista regionale deve essere collegata ad almeno cinque liste provinciali. In ciascuno dei nove collegi viene eletto un numero di deputati proporzionale alla popolazione.
È possibile il voto disgiunto per una lista regionale e una lista provinciale ad essa non collegata.
Se si vota però solo per la lista provinciale, il voto viene assegnato anche alla lista regionale collegata.

Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale