Sean Connery, un mito al di là di 007

È stato il sogno proibito di intere generazioni di donne, l’oggetto del desiderio di singole e ammogliate di ogni latitudine. Sean Connery è uno di quegli attori simbolo di fascino e sexy appeal, forse eguagliato soltanto da Marlon Brando e Paul Newman. Il suo successo, arrivato quasi alle prime prove da protagonista, ha il marchio di James Bond: aveva poco più di 30 anni e già era nel gotha del cinema internazionale. Tuttavia Connery, scozzese orgoglioso e testardo, rifiutò di rifugiarsi nel sicuro, almeno economicamente parlando, ruolo dello 007 e scelse di esplorare nuovi percorsi artistici dopo appena 5 pellicole dedicate all’agente segreto più famoso del mondo.

Sean ConneryEbbe ragione lui, riuscì a lavorare con molti dei migliori registi del mondo, ma soltanto dalla seconda metà degli anni ’80 ebbe quel successo di pubblico e di critica di inizio carriera. Indimenticabile monaco nella trasposizione cinematografica de Il Nome della Rosa, tratto dal romanzo di Umberto Eco; carismatico uomo di legge ne Gli Intoccabile di Brian De Palma con il quale vinse Oscar e Golden Globe come migliore attore non protagonista; avventuriero e spericolato genitore di Harrison Ford in Indiana Jones. Da quasi 15 anni non frequenta più i set, limitandosi ad attività di doppiaggio. L’aneddoto più piccante risale, ovviamente, ai tempi di 007. Durante la lavorazione di Una cascata di diamanti, l’esuberante agente segreto, mescolando finzione e realtà, ebbe una relazione parallela con le due attrici protagoniste, Jill St. John e Lana Wood.

Sean Connery, 87 anni oggi, è una delle ultime icone viventi di quella generazione di attori che hanno reso popolare in tutto il mondo le produzioni cinematografiche di Hollywood. All’attività professionale ha saputo accoppiare l’impegno politico e sociale a favore della causa scozzese: da sempre è stato fautore dell’indipendenza del suo Paese, causa che ha sostenuto anche economicamente.


Timeline del 25 agosto – Accadde oggi, a cura di Filippo Barbaro  

1609 – Galileo Galilei presenta il suo primo telescopio al Senato di Venezia
1835 – Il New York Sun pubblica The Great Moon Hoax, una delle più celebri burle statunitensi nel campo astronomico
1875 – Matthew Webb diventa la prima persona ad attraversare a nuoto la Manica
1923 – Zurigo: il giovane ciclista Libero Ferrario vince il 3° Campionato del Mondo di Ciclismo su strada nella categoria Dilettanti, l’unica categoria esistente all’epoca; è il primo italiano a trionfare in un Campionato Mondiale di Ciclismo
1975 – Viene pubblicato Born to Run, terzo album di Bruce Springsteen
1980 – La Microsoft annuncia la sua versione di UNIX: Xenix
1997 – Esce il Singolo Karma Police dei Radiohead
2001 – Germania: a Düsseldorf un’équipe di medici ripara il cuore danneggiato da un infarto di un uomo di 46 anni con le cellule staminali del midollo osseo dello stesso paziente

I NATI OGGI

1918 – Leonard Bernstein, compositore, pianista e direttore d’orchestra statunitense
1925 – Giacomo Rossi Stuart, attore
1933 – Roberto De Simone, regista teatrale, compositore e musicologo
1933 – Wayne Shorter, sassofonista, musicista e compositore statunitense
1940 – Maria Giovanna Elmi, annunciatrice televisiva, conduttrice televisiva
1941 – Mario Corso, allenatore di calcio e ex calciatore
1941 – Angelo Domenghini, allenatore di calcio e ex calciatore
1949 – John Savage, attore statunitense
1949 – Gene Simmons, bassista, cantante e produttore discografico israeliano
1950 – Willy DeVille, musicista e cantautore statunitense
1954 – Elvis Costello, cantautore, chitarrista e compositore britannico
1958 – Tim Burton, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense
1968 – Luca Cassol, attore, personaggio televisivo e conduttore radiofonico
1970 – Claudia Schiffer, top model tedesca

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto