Palermo centrale. L’Amap, le navi da crociera, le case senza acqua e quei licenziamenti che non arrivano mai

Non tutti hanno le qualità per fare il sindaco. Bisogna avere pazienza, tanta pazienza, sapere contare almeno sino a mille perché d’impulso altrimenti potresti licenziare ogni giorno almeno uno degli uomini (o donne) che più o meno opportunamente hai messo alla guida delle tante postazioni strategiche. E bisogna, eventualmente, anche sapere essere auto indulgenti per perdonare se stessi.

La storia dell’acqua non erogata dall’Amap perché utilizzata dalle navi da crociera è emblematica di quanto sopra detto. Ci sono errori di grammatica da qualunque parte la si voglia leggere. Il comunicato diffuso ad uso e consumo dei cittadini è un pezzo di umorismo involontario: “Si informano i signori cittadini di Palermo che i disservizi idrici manifestati in questi giorni sono dovuti al prelievo di acqua da parte delle navi da crociera in transito a Palermo. Amap spa sta provvedendo a regolare il prelievo presso l’Ente Porto in modo da ripristinare il regolare funzionamento del servizio idrico di Palermo”.

Dunque, andiamo con ordine. Amap informa i cittadini a danno avvenuto, non prima in maniera da poter consentire agli stessi di correre ai ripari. Mancanza assoluta di rispetto verso un utente che, è giusto ricordarlo, non può abbandonarti.

Amap non spiega perchè le navi hanno creato tale disservizio, considerato che da diversi anni fanno rotta su Palermo e l’incidente non è mai accaduto prima.

Amap dice che sta provvedendo a regolare il prelievo e non chiarisce in quali tempi ciò avverrà e se l’inconveniente si ripeterà al prossimo sbarco.

È dura fare il sindaco, non c’è dubbio. Ci vuole pazienza, quella pazienza che magari un comune mortale non avrebbe avuto nel licenziare presidente e direttore generale. Così, in nome del rispetto e dell’efficienza che sono dovute sempre e comunque. Anche ad agosto, in tempo di ferie.

Manifestazione a Catania

VIDEO – USB Catania alla manifestazione indetta da Potere al Popolo contro chi ha causato il dissesto del Comune

Manifestazione ieri pomeriggio a Catania indetta da Potere al Popolo “contro chi ha causato il dissesto del Comune di Catania ampiamente annunciato da decenni di 'malamministrazioni' di centrodestra e di centrosinistra”. Un dissesto finanziario di un miliardo e seicento milioni ...
Leggi Tutto
Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto