Emilio Salgari, navigare per i mari della fantasia con Sandokan e il Corsaro Nero

Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli”: Emilio Salgari con i suoi romanzi fece girare per il mondo generazioni di lettori, senza aver mai lasciato l’Italia. Nato a Verona il 21 agosto 1962, avrebbe voluto fare il capitano di marina, ma abbandonò l’Istituto nautico di Venezia nel 1881 per intraprendere l’attività giornalistica per vari quotidiani tra cui L’Arena di Verona, di cui fu redattore. Autore prolifico, scrisse più di 200 opere tra cui oltre 80 romanzi e un numero imprecisato di racconti. È tuttora impossibile stabilirne il numero preciso, perché Salgari (la pronuncia corretta è Salgàri, dal veneto salgàro, che significa “salice”) pubblicò parecchi libri sotto pseudonimo, d’altra parte molte opere a sua firma sono apocrife.
Oltre alla fantasia e alla qualità della scrittura, aveva la grande dote di essere molto attento e scrupoloso nel documentarsi minuziosamente sull’ambientazione delle sue opere. Creò nei suoi romanzi più di 1300 personaggi, tra cui alcuni indimenticabili e noti in tutto il mondo anche per le versioni cinematografiche e gli adattamenti televisivi, come Sandokan e il Corsaro Nero.
La tigre della Malesia”, pubblicato a puntate sul quotidiano “La Nuova Arena” a partire dal 1883, è il romanzo con cui inizia a riscuotere notevole successo. “Il Corsaro Nero“, considerato il suo capolavoro, fu scritto nel 1898 a Genova, dove si era trasferito su proposta dell’editore Anton Donath, che gli affidò la direzione del settimanale “Per Terra e per Mare“.
Pur godendo di un enorme successo di pubblico, fu a lungo snobbato dagli ambienti letterari. Il genere e lo stile delle sue opere le facevano classificare allora, per analogia, come la produzione massificata delle serie televisive di adesso. Per la sua grande popolarità, nel 1897 fu insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine della Corona d’Italia. Dovette superare il dolore del suicidio del padre Luigi Salgari che, credendosi malato di una malattia incurabile, nel 1889 si gettò dalla finestra della casa di alcuni parenti.
Seppur perennemente conteso dagli editori, Salgari non ebbe mai la fortuna di avere un buon agente e fu ignobilmente sfruttato fino alla sua morte. Trasferitosi a Torino nel 1900, fu costretto a scrivere giorno e notte per far fronte ai debiti contratti per le cure dell’amatissima moglie, l’attrice Ida Peruzzi, che dal 1903 cominciò a dare segni di follia. Lo scrittore subì una profonda depressione per l’impotenza di non potere far fronte alla sua grave situazione economica. Aveva una figlia, Fatima, malata di tisi (di cui morirà non ancora ventiquattrenne, nel 1915), e i suoceri da mantenere. Quando la moglie si aggravò e fu internata in un manicomio, Salgari decise di uccidersi il 25 aprile 1911, lasciando una lettera con cui accusava gli editori che l’avevano sfruttato per tutta la vita di essere responsabili della rovina della sua famiglia. «Ai miei editori: A voi che vi siete arricchiti con la mia pelle mantenendo me e la mia famiglia in una continua semi-miseria od anche più, chiedo solo che per compenso dei guadagni che io vi ho dato pensiate ai miei funerali. Vi saluto spezzando la penna». Morì suicida, come aveva fatto il padre, come faranno i figli Romero e Omar. L’altro figlio maschio, Nadir, morì nel 1936 in seguito alle ferite di un incidente in moto.

Emilio Salgari, creatore del Corsaro Nero e di Sandokan, ha avuto una vita drammatica, segnata da lutti e povertà. I…

Pubblicato da Rassegna Stampa su Martedì 22 agosto 2017


Timeline del 21 agosto – Accadde oggi, a cura di Filippo Barbaro

1911 – Vincenzo Peruggia ruba La Gioconda dal museo del Louvre
1959 – Le Hawaii vengono ammesse come 50º stato degli Stati Uniti d’America
2006 – La NASA pubblica la prima prova diretta della materia oscura, da osservazioni eseguite con il Chandra X-ray Observatory

I NATI OGGI

1862 – Emilio Salgari, scrittore
1904 – Count Basie, compositore, pianista e direttore d’orchestra statunitense
1939 – Don Backy, cantautore, attore e pittore
1946 – Zuzzurro, attore teatrale e conduttore televisivo
1956 – Laura Morante, attrice, doppiatrice e regista
1956 – Giuseppina Torregrossa, scrittrice
1959 – Susanna Beltrami, docente, danzatrice e coreografa
1961 – David Morales, disc jockey statunitense

 

 

Viale Emilia, Associazione Comitati Civici: “Armadietto ripetitore pericoloso e illuminazione carente”

Un armadietto ripetitore non a norma e pericoloso per i passanti in viale Emilia, all'altezza del civico 3, a Palermo. La segnalazione al gazzettinodisicilia.it arriva dall'Associazione Comitati Civici, che denuncia la carenza di illuminazione nella stessa strada. "Abbiamo notato un ...
Leggi Tutto

Asp di Palermo, basta attese per il ticket. Ecco SmarTurno

Consente di cercare la struttura più vicina, scoprire in anticipo il numero di persone in attesa allo sportello ed ottenere il ticket senza doversi recare sul posto, poi una notifica avviserà quando è il momento del proprio turno. E’ SmarTurno il nuovo ...
Leggi Tutto

Giardino della Zisa, Associazione Comitati Civici: “Manca manutenzione, turismo danneggiato” (Foto)

"Sporcizia e atti vandalici al Giardino della Zisa", la denuncia arriva dall'Associazione Comitati Civici, che da anni sollecita il Comune di Palermo a potenziare la manutenzione nella zona, sia all'interno che all'esterno. In particolare, di recente, sul lato sinistro una ...
Leggi Tutto
Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello: nelle Unità operative di Ematologia 1 e Oncologia si esibiranno Pierpaolo Petta e Aldo Oliveri

Musica nei reparti ospedalieri: arriva il duo Petta – Oliveri

Terzo appuntamento del ciclo di spettacoli nei reparti ospedalieri dell’Azienda Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello. Alle ore 16 del 14 dicembre, nelle Unità operative di Ematologia 1 e Oncologia si esibiranno Pierpaolo Petta alla fisarmonica e Aldo Oliveri alla tromba. Il ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest