Balestrate, senza acqua dal 10 luglio: una turista denuncia e chiede i danni

È una sconfitta che fa male perché ha l’amaro sapore dell’ingiustizia. Una storia raccontata da
balestratesi.it che fa intuire la realtà che talvolta si vive nelle province siciliane, persino in quei
luoghi che avrebbero una vocazione turistica e che accolgono tanti villeggianti stagionali. Marilena
Muto è fra questi, ma le sue ferie sono durate poche giorni. Dal 10 luglio la sua casa non riceve
acqua. Secche e sconfortanti le sue parole: “Avete vinto, me ne torno a casa mia, non mi resta altro
che fare le valige”. La signora Muto, di professione insegnante, non intende però darla per vinta a
chi mortifica la dignità di una popolazione privandola di un diritto fondamentale. “Ho fatto una
denuncia ai carabinieri, ritengo vergognoso che una strada non riceva acqua da oltre un mese. Io
tornerò a Palermo, ma chiederò i danni per le vacanze interrotte”. E forse, attraverso l’intervento del
giudice, si capirà se le responsabilità sono da attribuire al Comune o all’ente erogatore che in questo
caso è l’Amap.

Pin It on Pinterest