Modica, picchia la convivente perché non vuole che parli al cellulare: arrestato

Un altro caso di violenza sulle donne. Questa volta giunge da Modica, in provincia di Ragusa, dove una 39enne è stata colpita con schiaffi e pugni dal convivente fino a perdere i sensi, solo perché l’uomo, un 38enne di Ragusa, non sopportava che la compagna usasse il cellulare per parlare con la sua amica. Stando alla ricostruzione dei fatti, l’avrebbe anche minacciata di morte con una sciabola da sommelier.

L’uomo è stato arrestato dalla Polizia a Modica e posto ai domiciliari per violenza e lesioni personali. Sarebbe stata la figlia a chiamare gli agenti.

Pin It on Pinterest