Twitter non rimuove messaggi di odio, artista li dipinge sulla strada

Le strade di Amburgo tappezzate con tweet di odio. È il curioso modo di un artista israeliano emigrato da bambino in Germania, Shahak Shapira, di denunciare la mancata rimozione da parte di Twitter di messaggi omofobi e razzisti pubblicati sulla sua piattaforma, nonostante le numerose segnalazioni per eliminarli. La sua denuncia è stata illustrata in un video su YouTube.

“Negli ultimi sei mesi – spiega il giovane nel filmato – ho riportato circa 450 commenti d’odio a Twitter e Facebook. Commenti che non erano semplici insulti o battute, ma vere e proprie minacce violente, omofobe, xenofobe, negazioniste dell’Olocausto. Cose che nessuno dovrebbe dire o leggere”. Mentre l’azienda fondata da Zuckerberg ha provveduto a rimuovere circa l’80% dei 150 messaggi incriminati, stessa cosa non ha fatto Twitter lasciando oltre 300 segnalazioni senza risposta. In sei mesi solo nove quelle ricevute, in cui oltretutto si informava il ragazzo del mancato riscontro di violazioni.

Da qui l’idea da parte di Shahak di obbligare in qualche maniera la piattaforma avente per simbolo il famoso “uccellino blu” a leggere i post di odio non rimossi. E questo, scegliendo dapprima 30 tweet più significativi, per poi trasformarli in stencil e riprodurli, con spray colorati, sulla strada e sui marciapiedi che si trovano sotto l’ufficio Twitter di Amburgo. A fare ancora più scena, il lancio della campagna #HeyTwitter, in modo da attirare l’attenzione del microblog. Di certo, qualunque siano gli esiti, il tutto non sta passando inosservato.

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra al'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto
Il futuro della Sicilia sull'asse Palermo-Roma

Società a controllo pubblico, Armao: “Tema centrale nell’azione di governo”

Nell’ambito del convegno dal titolo -Le società a Controllo Pubblico- che si terrà nell’intera giornata di oggi e di domani a Villa Malfitano a Palermo, nella sessione pomeridiana odierna, con inizio alle ore 14.30, interverrà il Vice Presidente della Regione ...
Leggi Tutto

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest