Palermo, in Coppa contro il Francavilla: non c’è Rispoli, grande attesa per Coronado

stemma Virtus Francavilla CalcioDopo la più travagliata estate degli ultimi 15 anni, il Palermo si presenta questa sera ai suoi tifosi nella versione soft. Contro la Virtus Francavilla, nel primo turno di Coppa Italia, mancheranno i polacchi Szyminski e Dawidowicz, ma anche il portiere Pomini (arrivato da soli 2 giorni), lo squalificato Lo Faso (destinato comunque a partire) e Rispoli. L’assenza di quest’ultimo indica chiaramente la volontà di Zamparini di continuare a fare cassa cedendo anche uno tra gli ultimi “gioielli di famiglia”, nonostante la gestione 2017 – 18 segni in partenza un attivo di quasi 40 milioni, tra paracadute e cessioni. Rispoli ufficialmente è infortunato, versione che soltanto gli stolti possono accettare.

Al Renzo Barbera Palermo-Virtus Francavilla per il primo turno di Coppa Italia

Oggi comunque il primo passo del Palermo (ore 20,30) targato Tedino, con il modulo più volte sperimentato durante tutto il ritiro. Si partirà con la difesa a 3 composta da Cionek, Struna e Bellusci, se il tecnico riterrà almeno sufficiente la condizione atletica dell’ex empolese. Altrimenti spazio al giovane Accardi. A centrocampo Jajalo e Chocev centrali con Morganella e Aleesami esterni, in attacco il tridente composto da Trajkovski, Nestorovski e Coronado, il più atteso tra i neo rosanero, l’uomo destinato a non far rimpiangere l’estro e la fantasia di tanti illustri predecessori, l’ultimo in ordine d’apparizione quel Franco Vazquez che tre stagioni fa prese per mano il Palermo e lo trascinò di gran corsa in serie A.

Pin It on Pinterest