Alcamo, due denunciati per furto di energia elettrica: il trucco in una statua di Padre Pio

Il trucco stava nella statuetta di Padre Pio, in bella vista sul contatore elettrico del negozio, posta lì non come esternazione di fede ma per celare l’astuta trovata dei titolari per abbattere il costo dell’energia elettrica. È quanto scoperto dai Carabinieri, durante uno dei periodici controlli, in un esercizio commerciale di Alcamo, in provincia di Trapani.

Dopo un’attenta ispezione, all’interno della statuetta del Santo, apparsa da subito strana ai militari dell’Arma per via della base troppo voluminosa e il peso sproporzionato rispetto al manufatto in gesso, è stato trovato un potente magnete che, di fatto, manometteva il funzionamento del contatore elettronico dell’Enel garantendo un “risparmio” di circa il 90% in bolletta. Dopo la scoperta dei Carabinieri, i due proprietari dell’attività commerciale sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Trapani con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica.

Pin It on Pinterest