Alamia: “Pene esemplari e un moderno piano di controllo per fermare i piromani”

Purtroppo oggi piangiamo la fine del bosco di Casaboli sopra Pioppo. La nota della Flai CGIL dice chiaramente che c’è una mano assassina che ha deciso di trasformare in cenere i boschi più belli della nostra terra.
Piangere è solo un semplice gesto di Cordoglio che non risolve la questione.
Abbiamo il dovere di individuare i responsabili e colpirli con pene esemplari.
Però abbiamo il dovere di riflettere e individuare alcune soluzioni.
1) Ritengo che il patrimonio boschivo vada assegnato agli stessi forestali garantendone il coefficiente delle giornate lavorative e la possibilità di sfruttare e lavorare il sottobosco.
Nel bosco si possono creare molte attività complementari che nei fatti si avrebbe la presenza dell’uomo tutti i giorni dell’anno.
2) Affidare le aree pre boschive e boschive agli allevatori per il pascolo dei propri animali.
3)Inserire permanentemente per almeno 1 mese tutti i cittadini da 16 anni a 70 anni nelle squadre permanenti di protezione civile allertati 24 ore al giorno passando da semplici osservatori a squadre di vigilanza guidati da graduati dell’esercito.
4) Monitoraggio satellitare permanente di tutte le aree d’interesse pubblico.
5) Rinunciare alle assistenze aree di spegnimento degli incendi.
Oramai gli incendi si sviluppano da luoghi irraggiungibili dalle squadre antincendio e gli interventi dei mezzi aerei sono previsti solo nelle ore diurne e come oramai succede il fuoco si sviluppa quasi sempre nel tardo pomeriggio per poi per tutta la notte si sviluppa devastando tutto il nostro patrimonio boschivo.
A mio avviso serve coraggio nella scelte e un coordinamento unico per la coltivazione, manutenzione e salvaguardia del patrimonio boschivo e naturalistico siciliano.
Oggi, serve colpire gli esecutori e i mandanti commutando pene severe per strage ambientale e contro il nostro patrimonio naturale con confisca di tutti i loro beni.

 

Antonio Alamia

Coordinatore Art.1 Mdp Valle delle Jato

Susinno mondello rifiuti Deiezioni canine, Susinno (SC): "Apprezzamento per gli interventi straordinari, aumentare le sanzioni"

Mondello, incubo discarica. Susinno: “Residenti pronti alle barricate”

Il consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno, con la stagione estiva alle porte, esorta l'amministrazione a una nuova strategia per quanto concerne i rifiuti nella borgata marinara di Mondello. "Contenitori spostati da un luogo ad un altro, non so ...
Leggi Tutto
La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest