Stop agli incendi in Sicilia: on line una petizione per salvare i boschi

Una petizione on line, su Change.org, per fermare gli incendi e salvare le “perle più preziose” della Sicilia, i boschi, dopo le devastazioni delle ultime settimane. L’iniziativa parte dal gruppo Facebook “Salviamo i boschi”, mentre il messaggio è rivolto al Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta. Fino ad adesso sono più di 3.500 le firme raccolte, ma ne servono in totale 5 mila perché il buon proposito segni il traguardo.

“In questi giorni di ‘fuoco’ rimaniamo attoniti, esterrefatti, per tutto quello che sta accadendo alla nostra amata Sicilia: la nostra terra sta bruciando, ogni giorno è ‘un bollettino di guerra’”, si legge all’inizio della petizione. Incendi, provocati “da mani criminali”, che stanno mettendo a duro rischio i boschi siciliani, come pure “la biodiversità che vive sotto e sopra gli alberi”. Non solo. “Fra pochi mesi, la stagione delle piogge – si continua a leggere – sicuramente aggraverà questo ‘cataclisma’ ambientale e idrogeologico provocando l’emergenza frane”.

Ben precise le richieste che il gruppo promotore della petizione rivolge al Presidente Crocetta: ritardare o eventualmente annullare per quest’anno l’apertura della caccia, attivarsi affinché si possa permettere alle associazioni ambientaliste volontarie di adottare alcuni boschi bruciati, utilizzare profughi e rifugiati politici dopo un mini corso per la prevenzione degli incendi e dei disastri idrogeologici, programmare fin da adesso un coordinamento di forze pubbliche e volontarie per il 2018, affidare la sorveglianza dei boschi ai militari.

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra al'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto
Il futuro della Sicilia sull'asse Palermo-Roma

Società a controllo pubblico, Armao: “Tema centrale nell’azione di governo”

Nell’ambito del convegno dal titolo -Le società a Controllo Pubblico- che si terrà nell’intera giornata di oggi e di domani a Villa Malfitano a Palermo, nella sessione pomeridiana odierna, con inizio alle ore 14.30, interverrà il Vice Presidente della Regione ...
Leggi Tutto

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest