Due pescherecci di Mazara del Vallo assaltati tra la Libia e la Tunisia

Assaltati da un’imbarcazione, a quanto pare appartenente alle autorità doganali tunisine, due pescherecci di Mazara del Vallo – “Aliseo” e “Anna Madre”- al largo di Zarsis, al confine tra la Libia e la Tunisia, in acque internazionali. L’episodio è avvenuto ieri sera ed è stato reso noto dal presidente del Distretto della Pesca, Giovanni Tumbiolo. Grazie all’intervento sia di un elicottero militare italiano sia di un’unità navale della Marina tunisina si è potuto evitare il peggio.

L’assalto sarebbe legato alla cosiddetta “guerra del pesce”, ma avrebbe una correlazione anche con il clima di tensione che avvolge la missione italiana in Libia per fronteggiare l’emergenza immigrazione. In particolare, stando alla ricostruzione dei fatti, dall’imbarcazione che ha assaltato i due pescherecci sarebbero partiti alcuni colpi d’arma da fuoco. Fortunatamente l’intervento congiunto dell’elicottero italiano e della motovedetta tunisina, dopo il lancio dell’allarme via radio, ha fatto desistere gli aggressori che poi si sono allontanati.

Grande apprezzamento è stato espresso da Tumbiolo per l’azione sinergica portata avanti dal ministero degli Esteri italiano e dell’Ambasciata italiana a Tunisi. “Tuttavia – ha dichiarato il presidente del Distretto della pesca – registriamo indignazione e sgomento per quanto accaduto, un ulteriore episodio di una ‘guerra del pesce’ che dura da oltre 50 anni e mette a repentaglio l’incolumità dei nostri pescatori”.

 

(foto d’archivio)

Susinno mondello rifiuti Deiezioni canine, Susinno (SC): "Apprezzamento per gli interventi straordinari, aumentare le sanzioni"

Mondello, incubo discarica. Susinno: “Residenti pronti alle barricate”

Il consigliere comunale di Sinistra Comune Marcello Susinno, con la stagione estiva alle porte, esorta l'amministrazione a una nuova strategia per quanto concerne i rifiuti nella borgata marinara di Mondello. "Contenitori spostati da un luogo ad un altro, non so ...
Leggi Tutto
La sanità come fattore di sviluppo economico e sociale nell'intervento del vice presidente dell'Aiop Barbara Cittadini durante le Assise generali di Confindustria

Aiop, la siciliana Barbara Cittadini è stata eletta presidente nazionale

Barbara Citadini è stata eletta nuova presidente dell'Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata, al termine dell'assemblea nazionale di Roma. Si tratta della prima donna alla guida dell'associazione. In un breve discorso al termine dell'elezione ha promesso agli addetti ai lavori Cittadini ...
Leggi Tutto

“Orto in Arte”, eterno dialogo tra uomo e Natura

Al via “Orto In Arte”, il festival internazionale che ha come focus il rapporto tra Natura e Arte con ospiti da tutto il mondo, che si terrà dal 26 maggio al 2 giugno presso l'Orto Botanico di Palermo. Sette giorni ...
Leggi Tutto

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest