Amat, falsi ticket stampati e poi venduti: 12 indagati

Falsi ticket per i bus Amat sarebbero stati stampati e poi piazzati sul mercato, causando danni di centinaia di migliaia di euro all’azienda dei trasporti palermitana. Dodici le persone, tra impiegati pubblici e privati, adesso indagate nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Palermo.

Stando a quanto riportato oggi dal Giornale di Sicilia, i falsi ticket sarebbero stati distribuiti in diversi punti vendita, soprattutto rivendite di tabacchi. La truffa avrebbe preso inizio con alcuni file originali finiti nelle mani di alcuni dipendenti dell’azienda, che poi avrebbero fatto stampare i finti biglietti per intascare i ricavi. Le segnalazioni alla Procura sono partite due anni fa dai vertici aziendali. Ieri mattina, la Guardia di Finanza ha acquisito altra documentazione presso gli uffici dell’Amat che potrebbe portare a nuove evoluzioni nelle indagini.

Pin It on Pinterest