Poste, stop alla chiusura pomeridiana di 12 uffici. A settembre il confronto tra sindacati e azienda

Stop alla chiusura pomeridiana di dodici uffici postali in Sicilia che, se a regime, avrebbe comportato la perdita di tanti posti di lavoro part-time. Parzialmente soddisfatto il sindacato Cisl Poste.

A prevedere il non svolgimento del turno pomeridiano era stato il piano di riorganizzazione di Poste Italiane. Ma dopo le sollecitazioni e denunce da parte dei sindacati, l’azienda comunica che gli uffici postali coinvolti nel piano di chiusura definitiva sono da valutare, invece, a tempo determinato, fino a settembre. “Alla ripresa delle trattative centrali – afferma il segretario regionale della Cisl Poste, Giuseppe Lanzafame – sarà istituito un apposito tavolo nazionale per discutere complessivamente della delicata questione. Inoltre i trasferimenti effettuati in modo ‘forzato’ dall’azienda, degli operatori di sportello e collaboratori sono da considerarsi, anche essi, ‘momentanei’. La nostra posizione intransigente, rispetto alla decisione unilaterale aziendale – spiega il sindacalista – ha trovato soluzione, parziale. Siamo moderatamente soddisfatti ma saremo vigili e determinati nella trattativa nazionale calendarizzata per il mese di settembre”.

E ancora: “La chiusura degli uffici a doppio turno – conclude Lanzafame – fa parte della vertenza sindacale di Cisl, Confsal Failp e Ugl regionale, che continua con lo sciopero di prestazioni straordinarie dal 26 luglio al 23 agosto 2017 per le già note precari condizioni dei servizi e dei lavoratori di poste italiane in Sicilia”. Il confronto tra azienda e sindacati inizierà a settembre e servirà a stabilire i criteri e le modalità con cui affrontare in tutta Italia la riorganizzazione di Poste.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto