Il sesso ha valore anche dopo i 50 anni: lo dice la Corte di Strasburgo

Il sesso non ha età. È fuori strada chi pensa che nella maturità esso abbia meno valore. Non è il pensiero di un opinion leader, né una delle tante notizie pruriginose proposte dai settimanali popolari. A emettere la sentenza riportata su Repubblica.it, è proprio il caso di dirlo, è la Corte Europea dei Diritti dell’uomo di Strasburgo che ha riconosciuto le ragioni di una donna portoghese di 72 anni a cui era stata compromessa l’attività sessuale dopo un intervento chirurgico. Il risarcimento chiesto e ottenuto da Maria Morais  (questo il nome della donna) era stato in un secondo momento ridotto di un terzo proprio a causa dell’età della stessa che, all’epoca dei fatti, aveva 50 anni.

La Corte di Strasburgo sostiene che la visione che il sesso sia meno importante a 50 anni e avendo già 2 figli, riflette un’idea della sessualità legata alla riproduzione e ignora la sua rilevanza fisica e psicologica. E oggi, a distanza di 22 anni dall’inizio del procedimento giudiziario in Portogallo, la signora Maria può godersi i suoi 80 mila euro di un sacrosanto risarcimento.

Pin It on Pinterest