Officina trasforma armi giocattolo in vere: indagini a Gela

Armi giocattolo trasformate in vere, perfettamente funzionanti. È quanto verrebbe fatto in un’officina clandestina che adesso la Polizia di Stato di Gela sta cercando di localizzare.

L’inchiesta è scattata dopo che gli agenti, durante alcune operazioni anticrimine eseguite negli ultimi mesi, hanno scoperto tra le armi sequestrate la presenza di pistole modificate. L’ultimo episodio risale a ieri, quando nel furgone di un venditore ambulante di prodotti ortofrutticoli, Davide Ascia di 40 anni e di Gela, i poliziotti, in servizio di prevenzione, hanno trovato una pistola giocattolo a tamburo, modificata con canna in acciaio capace di sparare colpi calibro 9.

L’arma è stata sequestrata assieme anche un’accetta, mentre l’uomo – che non ha voluto rivelare né il motivo della detenzione né la provenienza della pistola – è stato arrestato. La perquisizione sarebbe avvenuta nel mercato rionale di via Tevere.

Pin It on Pinterest