L’eredità di Rita Atria, la piccola grande donna che si ribellò a mafia e famiglia

Rita Atria e mafiaOggi ricorre un anniversario poco conosciuto, ma secondo il mio modesto avviso, fondamentale.

Perché il 26 luglio del 1992 si toglie la vita, a Roma, Rita Atria, giovane di appena 17 anni che da alcuni mesi aveva iniziato a collaborare con la Giustizia, raccontando i segreti della sua famiglia, permeata di mafia sino al midollo, a Paolo Borsellino, la cui scomparsa sarà decisiva nella sua decisione di farla finita.

La figura di Rita è una figura chiave nella storia della lotta a Cosa Nostra. Perché dimostra che nella vita le cose, se solo si vuole, si possono e si devono cambiare.

Rita non era mafiosa, ma della mafia sapeva tanto per averla respirata giorno dopo giorno in famiglia.

E decide un bel giorno, quando subisce la perdita della persona che più contava nella sua vita, cioè suo fratello, che era arrivato il momento di dire basta e di cambiare una volta per tutte.

Nel libro con Flavio non a caso la prima citazione è dedicata a lei.

Perché in una frase semplice di una ragazza di 17 anni è espresso un concetto (un mantra si direbbe ai giorni nostri) che non dobbiamo smettere di ripeterci, fino a convincerne per davvero.

“La mafia da sconfiggere è quella dentro di noi”.

Grazie Rita, piccola grande donna, per averci insegnato tanto, in modo semplice.

 

Mario Conte

Consigliere della Prima Sezione Penale

della Corte d’Appello di Palermo

 


Il libro a cui fa riferimento il magistrato è quello redatto a quattro mani con il giornalista Flavio Tranquillo: I dieci passi. Piccolo breviario sulla legalità (2010, ed. ADD)

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto
Enterogermina, ritirati cinque lotti di confezioni in via precauzionale

Enterogermina, ritirati cinque lotti di confezioni in via precauzionale

Sono stati ritirati dagli scaffali delle farmacie italiane cinque lotti di Enterogermina in capsule, medicinale da banco che viene utilizzato per ricostituire la flora intestinale. È stata la stessa casa farmaceutica produttrice del medicinale, la Sanofi, a ritirate in modo volontario ...
Leggi Tutto
graduatorie asili nido Palermo Un contributo pari a 500 mila euro che permetterà alle scuole paritarie, ai nidi d’infanzia pubblici o privati e alle scuole statali di avviare le sezioni primavera.

Asili Nido, approvate le graduatorie definitive per le iscrizioni dell’anno scolastico 2018/19

Il Dirigente del Servizio Attività comunali rivolte all'infanzia comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 179 del 21.05.2018. pubblicata all'Albo Pretorio, sono state approvate le graduatorie definitive relative alle iscrizioni presso gli Asili Nido comunali per l’anno scolastico 2018/2019. Le suddette ...
Leggi Tutto
Dario Miceli

Al “Pala Don Bosco” il Memorial Dario Miceli, un torneo di pallavolo per ricordare il giornalista palermitano

Dario Miceli, giornalista palermitano e volto noto della Rai, era anche un apprezzato pallavolista. A un anno dalla sua prematura scomparsa, la famiglia e gli amici, insieme al mondo della pallavolo che Dario ha sempre frequentato, giocando nella serie A ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest