Io non mi sento italiana. Ridatemi identità e diritti

Non voglio più sentire parlare d’italia; non voglio più rispettare le sue leggi. Chi dice di rappresentarci non pensa agli interessi dei cittadini ma a servire padroni che vogliono annullare la nostra identità ed i nostri diritti.
Voglio vivere nella Terra dove sono nata e sentirmi libera di pensare, di sognare, di creare.
Voglio vivere in una società dove le regole siano facili e comprensibili a tutti. Dove l’essere umano capisca e rispetti valori come la Verità, la Giustizia, la Correttezza e l’Amore.
Voglio poter cancellare ogni legge, ogni regola che in atto vigono nella mia Sicilia e riscriverle ex novo nel rispetto della nostra identità, della nostra cultura e dei nostri valori.
Vorrei poter pulire la mia Terra da tutto il fango che ci ha vomitato l’italia e farla risplendere come oro al sole.
Vorrei poter volgere il mio sguardo a 360 gradi e vedere attorno a me solo bellezza, profumi e colori.
Vorrei poter vedere ondeggiare le messi dorate nel mese di giugno e sentire i vecchi canti della mietitura di quando ero piccola e le grida gioiose dei bambini che giocano nella paglia.
Voglio lottare con tutte le mie forze per riprendermi ciò che mi appartiene e poter gridare al mondo intero le meraviglie e la magia della mia Sicilia, finalmente libera, sventolando ai quattro venti la sua antica bandiera quale simbolo di Stato di nuovo sovrano.
Vorrei finalmente poter dire a mio figlio: ecco questa è la generosa e prospera Terra dove potrai costruire il tuo futuro e la consegno nelle tue mani.

 

Antonella Pititto

Siciliani Liberi

Genio di Palermo, al via il concorso fotografico per celebrarlo

Dopo la celebrazione della "Giornata del Genio di Palermo", svoltasi venerdì scorso a Palazzo delle Aquile, in coincidenza con l'anniversario dei moti del 12 gennaio 1848, prende il via un'altra iniziativa promossa dall'Amministrazione comunale per celebrare il nume laico della ...
Leggi Tutto
Marco Pomar, vice presidente della Waterpolo Palermo, replica al M5S: "Senza le società sportive la piscina comunale sarebbe chiusa da anni"

Piscina comunale chiusa nel pomeriggio, manca assistenza ai bagnanti

"Ci scusiamo per il disagio" è ormai una frase ricorrente per gli utenti della piscina comunale. Anche oggi, 15 gennaio 2018, all'ingresso dell'impianto è stato affisso l'ennesimo cartello che annuncia la chiusura nel pomeriggio, nell'orario tra le 13 e le ...
Leggi Tutto
Crescendo, quinta edizione del concorso per giovani talenti della musica

Crescendo, quinta edizione del concorso per giovani talenti della musica

Crescendo, il concorso nazionale per giovani talenti della musica nato nel 2014 e organizzato ogni anno dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, giunge alla sua quinta edizione. Una grande opportunità di visibilità per chi vuole cimentarsi in repertori che spaziano dal ...
Leggi Tutto
Vittorio Sgarbi

Sgarbi: “Reggia di Caserta utilizzata per matrimoni o feste? In passato regge, ville e palazzi servivano proprio a questo”

Hanno suscitato polemiche le nozze da record festeggiate qualche giorno fa con un ricevimento alla Reggia di Caserta, la residenza reale più grande al mondo, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità. La splendida reggia che Carlo di Borbone re di Napoli commissionò ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest