Usa, la “testimonianza” del pappagallo la fa condannare per l’uccisione del marito

Inchiodata dalla testimonianza del pappagallo della vittima. E così per Glenna Duram, 49 anni, colpevole di aver assassinato con cinque colpi d’arma da fuoco il marito 46enne Martin Duram, è arrivata la condanna da parte della giuria. È accaduto nello stato americano del Michigan.

Incredibile, ma vero. A quanto pare, riporta La Repubblica, decisiva sarebbe stata la testimonianza dell’ex moglie della vittima, Christina Keller. Secondo la donna, infatti, il pappagallo del marito – un cenerino africano di nome Bud, da lei adottato dopo l’omicidio avvenuto nel maggio 2015 – avrebbe nel tempo ripetuto più volte: “Non (parolaccia) sparare”. E il tutto con la voce di Martin. Tesi avvalorata anche dai genitori dell’uomo, secondo cui il pennuto sarebbe stato presente il giorno del delitto. Quella stessa giornata Glenda Duram, dopo aver commesso l’omicidio, avrebbe tentato di togliersi la vita ferendosi la testa.

Bud non è comparso in tribunale, anche se inizialmente la pubblica accusa aveva pensato di chiamarlo a testimoniare. Ma la “parlantina” del pappagallo è, comunque, servita per far condannare la donna. Il caso è chiuso.

Francesco Benigno

L’attore Francesco Benigno condannato per le minacce via Whatsapp al dj Sasà Taibi

Dovrà pagare una multa di 300 euro, risarcire la vittima con 1.500 euro e pagare le spese processuali L’attore palermitano Francesco Benigno è stato condannato dal giudice di pace a seguito del procedimento penale che si è chiuso ieri. Benigno ...
Leggi Tutto
malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto