Usa, la “testimonianza” del pappagallo la fa condannare per l’uccisione del marito

Inchiodata dalla testimonianza del pappagallo della vittima. E così per Glenna Duram, 49 anni, colpevole di aver assassinato con cinque colpi d’arma da fuoco il marito 46enne Martin Duram, è arrivata la condanna da parte della giuria. È accaduto nello stato americano del Michigan.

Incredibile, ma vero. A quanto pare, riporta La Repubblica, decisiva sarebbe stata la testimonianza dell’ex moglie della vittima, Christina Keller. Secondo la donna, infatti, il pappagallo del marito – un cenerino africano di nome Bud, da lei adottato dopo l’omicidio avvenuto nel maggio 2015 – avrebbe nel tempo ripetuto più volte: “Non (parolaccia) sparare”. E il tutto con la voce di Martin. Tesi avvalorata anche dai genitori dell’uomo, secondo cui il pennuto sarebbe stato presente il giorno del delitto. Quella stessa giornata Glenda Duram, dopo aver commesso l’omicidio, avrebbe tentato di togliersi la vita ferendosi la testa.

Bud non è comparso in tribunale, anche se inizialmente la pubblica accusa aveva pensato di chiamarlo a testimoniare. Ma la “parlantina” del pappagallo è, comunque, servita per far condannare la donna. Il caso è chiuso.

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto