Aria inquinata: sequestrati impianti del petrolchimico siracusano

Sequestrati due impianti industriali del polo petrolchimico siracusano, uno dei più importanti d’Europa: si tratta degli stabilimenti Esso e Isab Nord e Sud. Il provvedimento – da ritenersi senza precedenti – è stato disposto, su richiesta della Procura, dai gip di Siracusa.

L’inchiesta che ha portato al sequestro preventivo avrebbe avuto origine, due anni fa, da alcune denunce fatte da cittadini, movimenti ambientalisti, enti e istituzioni per via dell’inquinamento dell’aria. Ed è così che un pool di sostituti, coordinati dal capo della Procura Francesco Paolo Giordano, al termine dell’indagine ha potuto accertare un “significativo contributo al peggioramento della qualità dell’aria dovuto alle emissioni degli impianti”. Nel suo provvedimento il gip richiede che adesso, per ritornare in funzione, vengano adeguati alle norme tecniche vigenti.

Pin It on Pinterest