Per essere “Braccio di Ferro” servono i geni giusti

Altro che spinaci. La forza degna di Braccio di Ferro sta scritta nei geni. E se non si hanno quelli, a nulla servono le ore spese in palestra ad alzare pesi, con tanto di fatica e di sudore. Parola di un team di ricercatori dell’Università di Cambridge. Lo studio è stato pubblicato su Nature Communications.

In particolare, usando i dati relativi a oltre 140 mila persone inseriti in una Biobanca britannica e combinandoli con quelli di altri 50 mila soggetti provenienti da Gran Bretagna, Olanda, Danimarca e Australia, gli studiosi sono riusciti a identificare 16 comuni varianti genetiche che sarebbero associate con la forza muscolare. E se alcune di esse sono da considerarsi “benefiche”, altre, invece, potrebbero rivelarsi molto dannose, poiché correlate con gravi sindromi monogeniche caratterizzate da una compromessa funzione dei muscoli.


Widget not in any sidebars