Pinocchio, il personaggio italiano che parla 240 lingue

Versioni di Pinocchio

Non è una bugia: Pinocchio è uno dei più grandi ambasciatori della cultura italiana nel mondo. Non tutti lo sanno, ma è il personaggio letterario italiano più conosciuto all’estero. Oltre ad essere molto più venduto della “Divina commedia” di Dante, “Le avventure di Pinocchio” di Carlo Collodi è il libro italiano più tradotto, in oltre 240 lingue, addirittura il secondo nella classifica mondiale dei libri più tradotti.
La bugia è invece che Pinocchio sia un burattino. Tecnicamente è una marionetta, un pupazzo di legno che viene fatto muovere attraverso i fili fissati al suo corpo. I burattini non hanno le gambe, vengono fatti muovere da un animatore, che li indossa come un guanto. In ogni modo, la caratteristica che rende unico e indimenticabile il figlio adottivo di Mastro Geppetto è che se dice una bugia gli si allunga il naso.

Pinocchio continua a essere fonte d’ispirazione per un gran numero di opere musicali, teatrali, cinematografiche e artistiche

Francobollo Italia dedicato a PinocchioLa storia originale, pubblicata nel 1881 a puntate sul supplemento del quotidiano Il Fanfulla, ebbe un successo immediato. Tant’è che quando Collodi fece morire Pinocchio impiccato dagli assassini (il Gatto e la Volpe mascherati), fu poi costretto dai lettori a riportarlo in vita con l’aiuto della Fata Turchina, prolungando il racconto così come lo conosciamo.
Innumerevoli gli adattamenti, le citazioni, le versioni letterarie, teatrali, cinematografiche: dalla variante russa, in cui Pinocchio guida le marionette a ribellarsi contro il padrone del teatro (che non si chiama Mangiafuoco ma Barbas Karabas), di Aleksej Nikolaevič Tolstoj del 1936, tradotta in Italia come “Il compagno Pinocchio“, al mitico sketch in “Totò a colori” di Steno (1952). Mentre resta indimenticabile il film a cartoni animati di Walt Disney del 1940 (due premi Oscar, il secondo Classico Disney realizzato dopo Biancaneve e i sette nani), la meno fortunata pellicola del 2002 interpretata da Roberto Benigni è ad oggi il film più costoso nella storia del cinema italiano. In onore di Pinocchio e dei personaggi delle sue avventure sono state dedicate diverse serie di francobolli. Fonte d’ispirazione anche in musica, Burattino senza fili di Edoardo Bennato, circa un milione di copie, è stato l’album più venduto in Italia nel 1977. Il suo primo brano è il famoso È stata tua la colpa.
Il nome del personaggio di Collodi è stato attribuito all’Asteroide 12927, scoperto nel 1999.

Francobolli di San Marino dedicati alle avventure di Pinocchio


Lo sketch in cui Totò impersona Pinocchio in “Totò a colori” di Steno (1952)


Timeline del 7 luglio – Accadde oggi a cura di Filippo Barbaro

1647 – Scoppia a Napoli la rivolta di Masaniello contro il vicereame spagnolo
1868 – Italia: la Camera del nuovo Regno d’Italia vota a favore della tassa sul macinato
1881 – Prima pubblicazione della versione finale de Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, divulgato a puntate su un quotidiano per ragazzi
1974 – A Monaco di Baviera la Germania Ovest vince i mondiali di calcio per la seconda volta nella sua storia
1980 – Istituzione della Sharia in Iran
2007 – Live Earth, catena di concerti in tutto il mondo per sensibilizzare l’umanità sul surriscaldamento globale, cui partecipano 150 star della musica moderna come Madonna, Shakira, The Red Hot Chili Peppers e Genesis
2009 – Allo Staples Center di Los Angeles si svolgono i funerali del cantante e ballerino Michael Jackson, morto il 25 giugno dello stesso anno a 50 anni per un’intossicazione acuta da propofol, un potente anestetico

I NATI OGGI

1806 – Michele Amari, storico, politico e orientalista
1827 – Quintino Sella, scienziato e politico
1858 – Egidio Galbani, imprenditore
1860 – Gustav Mahler, compositore e direttore d’orchestra austriaco
1887 – Marc Chagall, pittore bielorusso
1901 – Vittorio De Sica, attore, regista e sceneggiatore
1940 – Ringo Starr, batterista, cantautore e compositore britannico
1943 – Michele Mirabella, personaggio televisivo, regista teatrale e attore
1949 – Mimmo Locasciulli, cantautore e medico
1962 – Licia Colò, conduttrice televisiva e scrittrice

 

 

 

Pin It on Pinterest