I Siciliani Liberi, i migranti e i bamboccioni

Massimo Costa di Siciliani LiberiMigranti, ragazzi non disposti a fare quei lavori che poi vengono svolti proprio da chi proveniente da altri Paesi arriva nel nostro, altri che invece farebbero di tutto pur di lavorare, spesso finendo per accontentarsi di misere paghe al costo di sacrifici sovrumani. In ogni caso, il problema principale rimane il lavoro. È quanto tirato in ballo da Massimo Costa di Siciliani Liberi in un post, in cui fa riferimento a “una chicca da ‘Agorà RAI’ di stamattina”.

“Gli immigrati fanno lavori che i nostri ragazzi ‘non vogliono fare’. ‘Noi giornalisti’ ci alziamo all’alba per fare questa trasmissione. I ragazzi non sono disposti a farlo perché la sera devono fare tardi con gli amici. Forse parlano dei loro viziatissimi figli.
Io conosco tanti ragazzi siciliani che andrebbero a lavorare per 600 o 800 euro al mese, di corsa, anche se dovessero alzarsi alle 5 di mattina. E non trovano niente lo stesso.
Il danno che sta subendo una generazione intera lo conosciamo. Ma l’insulto gratuito, l’accusa di essere eterni ‘bamboccioni’ grida soltanto vendetta. Ma anche i non giovani. Dire che ‘tra gli italiani non si trovano più badanti’, offende le tante, tantissime signore che conosco, che avrebbero altri titoli, e che lo fanno per bisogno, senza farsi pregare, e certe volte neanche trovando lavoro. È un insulto alla povertà, da parte di giornalisti che non si sa quanto sono pagati. Lu saziu nun cridi a lu diunu.
Forse non si sta parlando di lavoro, ma di vera e propria schiavitù. È vero, ci sono cittadini che ancora, con tutto il bisogno che hanno, non sono disposti a lavorare 12 ore al giorno nei campi a 5 euro l’ora. Ma è per questo che ci servono i ’migranti’? No, grazie. L’immigrato deve avere lo stesso contratto del residente e gli stessi diritti. Ma così finisce la pacchia”.

Tre Terzi, online il nuovo singolo "Chi ci salverà"

Tre Terzi, online il nuovo singolo “Chi ci salverà?” – VIDEO

Il mago, l’allievo diligente e le quattro bambole voodoo il cui destino è destinato ad “andare a mare”. Si intitola “Chi ci salverà?”, ed è il titolo del nuovo singolo dei Tre Terzi, che anticipa il nuovo album della band, ...
Leggi Tutto
L'intervento di Fabio Cocchiara durante il Congresso Regionale di Diventerà Bellissima, che si è svolto all'interno del Mondello Palace Hotel, a Palermo

Diventerà Bellissima, l’intervento di Fabio Cocchiara: “Ricreare le antiche sezioni sul territorio”

"Per favore promuovete la creazione delle antiche sezioni sul territorio, perché è molto importante, la gente vuole parlare ed essere ascoltata, e noi abbiamo tutti i requisiti per parlare alla gente". Così Fabio Cocchiara, uno dei militanti che ha preso ...
Leggi Tutto
Maria Giovanna Elmi sarà la madrina della sfilata di Siria Eco Design e Joseph Cuomo che si terrà a Palazzo Bonocore a Palermo

Palazzo Bonocore, Maria Giovanna Elmi madrina della sfilata di Siria Eco Design e Joseph Cuomo

L'eco design incontra il pret-a-couture, sabato 16 dicembre, dalle ore 17,00, a Palazzo Bonocore, in piazza Pretoria, a Palermo. Nunzia Ogliormino, artigiana specializzata nella creazione di accessori, nati da materiali alternativi e di riciclo, e anima del marchio Siria Eco Design, presenterà la propria collezione ...
Leggi Tutto

The Buns, il duo francese si esibisce alla Fabbrica 102

Ancora un appuntamento con la musica internazionale alla Fabbrica 102 di Palermo. Domani, sabato 16 dicembre, nel locale di via Montelone 32, a partire dalle 22.30, si esibirà il duo femminile francese The Buns. La band 'non suona, fa rock'n'roll', ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest