Superman, il supereroe giornalista inviato dal pianeta Krypton

Henry Cavill in L'Uomo d'acciao (Man of Steel) - 2013, tratto da Superman di Jerri Siegel e Joe Shuster
Henry Cavill in L’Uomo d’acciaio (Man of Steel) – 2013

 

Superman nella copertina del primo numero di Action Comics (1938).
La copertina del primo numero di Action Comics (1938).

L’Italia conobbe Superman poco prima della II Guerra Mondiale, il 2 luglio 1939, come Ciclone l’Uomo d’acciaio. Le sue avventure a fumetti vennero pubblicate sugli Albi dell’audacia, che alternarono le storie originali degli autori Siegel e Shuster, pubblicate negli USA a partire dal 1938, a quelle realizzate da autori italiani.
Dal 1954 al 1970 sarà Mondadori a pubblicare le storie del supereroe nato sul pianeta Krypton e mandato dai genitori prima della sua distruzione sulla Terra, a bordo di una navicella spaziale. L’identità segreta di Superman è Clark Kent, il nome che gli diedero i suoi genitori adottivi terrestri. Clark è un giornalista del Daily Planet, quotidiano della città di Metropolis, nella cui redazione lavora Lois Lane di cui è innamorato.
Sugli Albi del falco Mondadori cambiò il nome in Nembo Kid, poi l’eroe ebbe una testata tutta sua, inizialmente intitolata Superman Nembo Kid (1966-1967) poi finalmente Superman (1967-1970), che ospitò anche le storie di tutti gli altri eroi dell’editore americano DC, come Batman e Robin, Flash, Lanterna Verde, Supergirl.
Dal 1971 diversi editori hanno distribuito Superman in edicola, ma a partire dal 2005 l’unico circuito affidabile dove trovare le varie pubblicazioni sull’Uomo d’acciaio sono state in sostanza le fumetterie.
Il personaggio ha subito una profonda evoluzione da quello ideato nel 1933 dai due autori statunitensi appassionati di fantascienza, il disegnatore Joseph “Joe” Shuster e lo scrittore-sceneggiatore Jerome “Jerry” Siegel. Alla trasformazione hanno contribuito i numerosi adattamenti a cartoni animati, radiofonici, televisivi e cinematografici e, più di recente, anche la realizzazione di video-games. Le stesse storie a fumetti della DC Comics hanno proposto crossover con le molte realtà parallele create dagli autori negli oltre 70 anni di vita di Superman, addirittura con personaggi dell’editrice concorrente Marvel.

Il primo numero della testata Superman (1939)
Il primo numero della testata Superman (1939).

Il copyright di Superman secondo il contratto del 1938 si intendeva ceduto dagli autori alla casa editrice, che ne aveva ricavato una fortuna. Siegel e Shuster fecero causa all’editore, perdendola, e vennero licenziati. Le cause proseguirono dal 1944 al 1969, senza fortuna. Estromessi dalla titolarità e da ogni vantaggio derivante dalla straordinaria fortuna del loro personaggio, i due autori affrontarono un periodo di considerevoli difficoltà. Dal 1971 Siegel iniziò una felice collaborazione con Mondadori, scrivendo e sceneggiando ben 155 storie disneyane. Mentre Joe Shuster, semi-cieco e indigente, si ridusse a vivere in un ospizio.
Nel 1975 Jerry Siegel denunciò pubblicamente il modo ingiusto con cui entrambi gli autori venivano trattati dalla DC Comics.  Solo nel 1978, dopo trent’anni di battaglie legali, Siegel e Shuster ottengono dalla DC il riconoscimento della paternità del personaggio di Superman: tutte le fiction e i fumetti con protagonista l'”Uomo d’Acciaio” avranno da allora in poi la scritta «Superman creato da Jerry Siegel e Joe Shuster». Ottengono entrambi una specie di vitalizio per una cifra tra i 20 e i 35.000 dollari (un’inezia). Shuster morì nel 1992, Siegel nel 1996. Gli eredi continuano la battaglia legale per il copyright, che riguarda anche spin-off a partire da “Superboy”, complicata dall’applicazione dei diritti internazionali.


Timeline del 2 luglio – Accadde oggi, a cura di Filippo Barbaro

1897 – Guglielmo Marconi brevetta, a Londra, la radio
1925 – Viene inventato lo sci nautico. La prima sciata, durata più di un minuto, è effettuata da Ralph Samuelson
1938 – Appare per la prima volta su Topolino l’ispettore Manetta
1939 – Superman esordisce in Italia negli Albi dell’audacia
1957 – Torino: La FIAT presenta ufficialmente la Fiat 500 al circolo Sporting
1987 – Leonilde Iotti diviene la prima Presidente della Camera dei deputati donna
2001 – Vengono immessi sul mercato i Pentium 4 a 1,6 GHz e a 1,8 GHz ed il Celeron a 900 MHz
2005 – Roma, Londra, Parigi, Berlino, Tokyo, Johannesburg, Filadelfia e Mosca ospitano i concerti del                                        LIVE 8 organizzati da Bob Geldof per sensibilizzare i protagonisti della successiva riunione del G8
sui problemi africani

I NATI OGGI

1877 – Hermann Hesse, scrittore, poeta e aforista tedesco
1904 – René Lacoste, tennista, stilista e imprenditore francese
1922 – Pierre Cardin, stilista
1939 – Alexandros Panagulis, politico, rivoluzionario e poeta greco
1951 – Michele Santoro, giornalista, conduttore televisivo e autore televisivo
1961 – Alba Parietti, conduttrice televisiva e attrice
1986 – Lindsay Lohan, attrice, cantante e modella statunitense

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest