Due infermieri del Cervello in missione nel Kurdistan per insegnare una nuova tecnica

Da Palermo a una delle zone più pericolose del pianeta, il Kurdistan iracheno, dove la guerra è costantemente di casa e la povertà si tocca con mano. Protagonisti di quest’avventura sono Eugenio Guerriero e Salvatore Carollo, infermieri del Cervello che, per due settimane nel corso di questo mese, sono stati per volontà propria e a titolo gratuito all’Hiwa Cancer Hospital di Sulaymanyya, per affiancare infermieri e medici locali nell’avvio del nuovo centro trapianti del loro ospedale. In particolare, i due hanno prestato il loro aiuto per quanto riguarda le applicazioni di cateteri venosi centrali a inserzione periferica, una tecnica per la quale si sono specializzati con un apposito master, e che li vede anche inseriti nel programma Picc Team, la struttura di specialisti a Villa Sofia-Cervello.

“È stata – spiegano Guerriero e Carollo – un’esperienza magnifica. Siamo andati lì per insegnare, ma in realtà abbiamo ricevuto tantissimo e continuiamo a tenerci in contatto con medici e infermieri anche attraverso i social”. E durante il loro soggiorno nel Kurdistan, i due infermieri palermitani si sono trasformati anche in cuochi, cucinando panelle con la farina di ceci portata dietro assieme agli attrezzi del loro primo vero lavoro, e preparando anche parmigiana di melanzane o pasta con la zucchina fritta. Prelibatezze tipiche siciliane, consumate rigorosamente dopo il tramonto, quando si interrompe il digiuno del Ramadan.

Motore principale del progetto è stato il professore Ignazio Majolino, che negli anni ’90 ha fondato e diretto proprio a Palermo il Centro trapianti di midollo osseo dell’Ospedale Cervello. L’iniziativa è stata, inoltre, sostenuta dall’Agenzia italiana per la cooperazione dello sviluppo e fatta propria dall’organizzazione non governativa Fondazione Avsi – People for development. Entrambe hanno provveduto a fornire all’Ospedale di Sulaymanyya, già dotato di tutte le attrezzature necessarie, l’occorrente know-how per far decollare l’attività di trapianti di midollo osseo.

Inquinamento, assolto l’ex assessore regionale Gianmaria Sparma

La quarta sezione del tribunale di Palermo ha assolto l'ex assessore regionale siciliano al territorio, Gianmaria Sparma, e il dirigente dell'amministrazione di Palazzo d'Orleans, Salvatore Anzà. Erano accusati di omissione di atti d'ufficio in relazione alla commissione di una serie di ...
Leggi Tutto

Ustica, presentato il ‘Progetto Jemanjá, una foto per domani’

Nell’ambito del programma della Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee, è stato presentato, al Centro Accoglienza dell’Area marina protetta (AMP) Isola di Ustica, il “Progetto Jemanjá, una foto per domani” di Achille Zaoner, Renato Mancuso, Luana Jungman e Roberta Messina. Il “Progetto Jemanjá”, ...
Leggi Tutto
ong migranti archiviata indagine

Migranti, il gip di Palermo archivia l’indagine sulle Ong

Nessun legame tra le organizzazioni e i trafficanti di esseri umani libici. Il gip di Palermo, accogliendo la richiesta della Dda del capoluogo siciliano, ha archiviato l'indagine sulle Ong Golfo Azzurro e Sea Watch. Sono stati esclusi i legami tra ...
Leggi Tutto
Operazione congiunta di Polizia Municipale e Carabinieri a Palermo: sequestrati oltre 110 chili di pane in viale Campania e in zona Policlinico

Sequestrati oltre 110 chili di pane a Palermo: elevate sanzioni per 7.900 euro

Gli agenti del nucleo controllo attività commerciali su area pubblica della Polizia Municipale in un’operazione congiunta con i Carabinieri della compagnia San Lorenzo hanno sequestrato oltre 110 chili di pane in viale Campania e in zona Policlinico. In viale Campania ...
Leggi Tutto