La Sicilia che brucia e le cifre della vergogna

La Sicilia brucia, anche quest’anno, nei primi giorni di scirocco. Inutile tentare di capire oggi, con le fiamme che ancora propongono la loro devastante avanzata, se c’è una mano dolosa dietro il fuoco che sta divorando ettari di verde.
Ma è sicuro che ancora una volta il livello di impreparazione supera la decenza. Ciò che è emerso, nella prima fase di esame delle responsabilità appare vergognoso. Mezzi di soccorso inagibili per guasti meccanici o addirittura per mancanza di benzina, nessun elicottero dedicato, disponibilità solo dei mezzi aerei della Protezione Civile nazionale che servono anche Sardegna e Calabria. Ciò a fronte di un contingente di risorse umane di grande entità: 6.500 lavoratori stagionali addetti all’antincendio, 1.800 operai destinati alla pulizia boschiva e al l’eliminazione delle sterpaglie. Incendi dolosi o natura inclemente che sia, nel bilancio della Regione una posta di 240 milioni di euro per la copertura di stipendi e oneri sociali è vanificata dall’incapacità di mettere a sistema investimenti, uomini e mezzi. E ciò che è accaduto nelle ultime ore potrebbe essere niente visto che l’emergenza caldo durerà ancora un paio di giorni.

Spegnimento incendi
© MICHELE NACCARI/ STUDIO CAMERA
48° Giornata della Terra, Google doodle Earth Day

Oggi è la Giornata della Terra, Google le dedica un bellissimo doodle

L’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia. Le Nazioni Unite celebrano l’Earth Day ogni anno, ...
Leggi Tutto
tango, Gaspar Godoy e Carla Mazzolini

Festival y Campionato europeo di Tango a Palermo

Palermo capitale del tango dal 3 al 6 maggio. La città ospiterà infatti il settimo Festival e campionato europeo, preliminare dei mondiali di Buenos Aires. Per l'occasione arriveranno tangueri da ogni parte del mondo, tra partecipanti al festival e componenti ...
Leggi Tutto
Silvio Berlusconi

Forza Italia contro Di Matteo per commento su “Berlusconi politico” dopo sentenza trattativa Stato-mafia

Immediata risposta di Forza Italia per il commento su Berlusconi del pm Nino Di Matteo dopo la sentenza di primo grado del processo sulla Trattativa Stato-Mafia. In merito alla condanna di Marcello Dell’Utri, il magistrato avrebbe affermato che oggi la ...
Leggi Tutto
Fabrizio Di Patti, TeLiMar pallannuoto Palermo

Pallanuoto, derby siciliano: il TeLiMar Palermo fermato a Catania dai Muri Antichi

Niente da fare per il TeLiMar, che nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di pallanuoto maschile di Serie A2 Sud, a Catania ci prova, ma a vincere il derby siciliano è la Polisportiva Muri Antichi. Alla piscina ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest