Tentata estorsione a società per la raccolta rifiuti a Noto. Arrestate 4 persone

Tentativo di estorsione nei confronti della Roma Costruzioni Srl, società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti a Noto, per presunte infiltrazioni mafiose nel settore. E per quattro indagati scatta, nell’ambito dell’operazione “Piazza pulita”, un’ordinanza di custodia cautelare, eseguita dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza di Siracusa. L’accusa è tentata estorsione aggravata e danneggiamento, aggravati dal “metodo e dalle modalità mafiose”.

Finisce agli arresti Angelo Monaco, 62 anni, storico appartenente al clan “Trigila”, già condannato per associazione di tipo mafioso e, a quanto pare, promotore del tentativo di estorsione, oltre che esecutore materiale dell’attività ritorsiva di violenza e minaccia. Per convincere la società per la raccolta rifiuti ad assumere due operai, infatti, lo scorso 16 aprile è stato addirittura incendiato un autocompattatore all’interno dell’autoparco dell’azienda.

Gli altri destinatari del provvedimento restrittivo in carcere emesso dal Gip di Catania sono: Pietro Crescimone, 55 anni, ritenuto l’esecutore del danneggiamento e del tentativo di estorsione, e Giuseppe Casto, 35 anni, condannato per omicidio volontario e autore di reati contestati durante un permesso premio.

Agli arresti domiciliari, invece, l’imprenditore Vincenzo Guglielmino, 63 anni, che avrebbe agito in nome e per conto di Monaco, avanzando la proposta estorsiva al rappresentante legale della Roma Costruzioni Srl. Sarebbe stato lui, che è rappresentante legale della G.V. Servizi Ambientali Srl ed anche “direttore tecnico” della E.F. Servizi Ecologici Srl, società che gestiscono il servizio di raccolta rifiuti in diversi comuni siciliani, a chiedere l’assunzione di due operai. Richiesta che poi non sarebbe stata accolta.

Ancra Confcommercio: Subito micro aree ecologiche in Sicilia”

Dalle carte di credito con microchip ai bambolotti parlanti con cui giocano le bambine, dalle macchinine elettriche alle semplici prolunghe che tutti abbiamo in casa o ancora il piccolo telecomando per automazione, per fare alcuni esempi: da agosto prossimo saranno considerati RAEE ...
Leggi Tutto

“Graffiti”, a Palermo workshop di fotografia con gli spagnoli Riccardo Cases e Antonio Xoubanova

Workshop di fotografia a Palazzo Sambuca, a Palermo, con i fotografi spagnoli, di fama internazionale, Riccardo Cases e Antonio Xoubanova. L'evento, dal nome "Graffiti", rientra al'interno della rassegna Outer Circle, che si svolgerà per tutto il periodo della Biennale negli spazi di ...
Leggi Tutto
Il futuro della Sicilia sull'asse Palermo-Roma

Società a controllo pubblico, Armao: “Tema centrale nell’azione di governo”

Nell’ambito del convegno dal titolo -Le società a Controllo Pubblico- che si terrà nell’intera giornata di oggi e di domani a Villa Malfitano a Palermo, nella sessione pomeridiana odierna, con inizio alle ore 14.30, interverrà il Vice Presidente della Regione ...
Leggi Tutto

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest