Tentata estorsione a società per la raccolta rifiuti a Noto. Arrestate 4 persone

Tentativo di estorsione nei confronti della Roma Costruzioni Srl, società che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti a Noto, per presunte infiltrazioni mafiose nel settore. E per quattro indagati scatta, nell’ambito dell’operazione “Piazza pulita”, un’ordinanza di custodia cautelare, eseguita dalla Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza di Siracusa. L’accusa è tentata estorsione aggravata e danneggiamento, aggravati dal “metodo e dalle modalità mafiose”.

Finisce agli arresti Angelo Monaco, 62 anni, storico appartenente al clan “Trigila”, già condannato per associazione di tipo mafioso e, a quanto pare, promotore del tentativo di estorsione, oltre che esecutore materiale dell’attività ritorsiva di violenza e minaccia. Per convincere la società per la raccolta rifiuti ad assumere due operai, infatti, lo scorso 16 aprile è stato addirittura incendiato un autocompattatore all’interno dell’autoparco dell’azienda.

Gli altri destinatari del provvedimento restrittivo in carcere emesso dal Gip di Catania sono: Pietro Crescimone, 55 anni, ritenuto l’esecutore del danneggiamento e del tentativo di estorsione, e Giuseppe Casto, 35 anni, condannato per omicidio volontario e autore di reati contestati durante un permesso premio.

Agli arresti domiciliari, invece, l’imprenditore Vincenzo Guglielmino, 63 anni, che avrebbe agito in nome e per conto di Monaco, avanzando la proposta estorsiva al rappresentante legale della Roma Costruzioni Srl. Sarebbe stato lui, che è rappresentante legale della G.V. Servizi Ambientali Srl ed anche “direttore tecnico” della E.F. Servizi Ecologici Srl, società che gestiscono il servizio di raccolta rifiuti in diversi comuni siciliani, a chiedere l’assunzione di due operai. Richiesta che poi non sarebbe stata accolta.

Ponte sullo Stretto, Di Battista: “Berlusconi manda messaggio chiaro alla mafia”

''Berlusconi quando parla di Ponte sullo Stretto sta mandando un messaggio chiaro alla mafia. Qui il problema sono le strade, le ferrovie e le autostrade. La Sicilia l'ho girata la scorsa estate e i problemi sono altri''. Lo ha detto a Messina, ...
Leggi Tutto
Roberto Lagalla

Formazione, Assessorato firma protocollo per la legalità. Lagalla: “Opportunità educativa”

È stato stipulato un protocollo d’intesa tra l’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale e il “Pool antiviolenza e per la legalità dell’Inner Wheel Palermo Normanna”, ONG inserita nell’ECOSOC ROSTER, che esprime quattro rappresentanti all’ONU. L’obiettivo è quello di cooperare per la promozione ...
Leggi Tutto
due denunciati per furto energia grazie a Padre Pio

Energia, bollette insolute per un miliardo di euro. Adiconsum: “Tutelare chi è in regola”

Sembra ammontare a un miliardo di euro l'ammontare delle bollette dell'energia elettrica insolute in tutto il territorio nazionale. "Ciò che preoccupa, adesso, è che per far fronte alla crisi dei fornitori, sembrerebbe che la giustizia amministrativa abbia ipotizzato che per ...
Leggi Tutto
“Matrimonio sicilian style”, venerdì al via il Buy Wedding

“Matrimonio sicilian style”, venerdì al via il Buy Wedding

Prenderà il via venerdì 23 febbraio, alle ore 16,30, la borsa internazionale dei matrimoni in Sicilia. Tre giorni dedicati al mondo del wedding in Sicilia con 25 buyers esteri che per la prima volta saranno a Palermo, fino a domenica ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest