Regione approva interventi per soggetti e famiglie in difficoltà, utilizzando operatori sportelli multifunzionali

È stata approvata in Giunta la proposta dell’assessore regionale per la Famiglia, per le Politiche Sociali e il Lavoro, Carmencita Mangano, sull’integrazione e la modifica della delibera 425 del 22 dicembre 2016 che prevede la programmazione di interventi per i soggetti e le famiglie in difficoltà, utilizzando gli operatori degli sportelli multifunzionali. Le risorse a disposizione sono 60 milioni sul PO FSE Sicilia 2014-2020 più altri 21 milioni (6 per il Progetto Donna e 15 per la ricollocazione al lavoro) da parte della Regione.

“Abbiamo definito le linee di indirizzo per gli interventi – ha detto l’assessore Mangano coerentemente con quanto discusso e condiviso in Quinta Commissione all’Ars. I fondi saranno destinati in favore delle famiglie in difficoltà, per lo sviluppo di servizi sociali innovativi in affiancamento ai Comuni e per la formazione di personale di sostegno e di volontari. Si tratta di un progetto molto ambizioso perché, da un lato stiamo mettendo in campo risorse per aiutare nuclei familiari fragili e dall’altro consentiremo agli ex sportellisti di lavorare su obiettivi specifici e di grandissima utilità”.

Pin It on Pinterest