Alfonso Bialetti, la sua Moka Express tra le 10 invenzioni italiane che hanno cambiato il mondo

Moka ExpressUno dei simboli dell’Italia nel mondo è la macchina per il caffè Moka, inventata dal piemontese Alfonso Bialetti (17 giugno 1888 – 4 marzo 1970). Emigrato giovanissimo in Francia, apprese da operaio fonditore la lavorazione dell’alluminio. Nel 1918 tornò in Italia e aprì una fonderia. Nel 1933 realizzò la sua macchina rivoluzionaria per fare il caffè, dall’inconfondibile design ottagonale, esposta nella collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano e in quella del MoMA a New York. All’Expo di Shanghai 2010 è stata presentata tra le 10 invenzioni italiane che hanno cambiato il mondo. Fa parte dei 100 Oggetti della Collezione Permanente del Design Italiano allestita presso la Triennale a Seoul 2010.
È un semplice oggetto composto da 4 componenti in alluminio o acciaio, a cui si aggiungono una guarnizione sostituibile e un manico in bachelite. Il nome Moka deriva dalla città di Mokha in Yemen, una delle più rinomate zone di produzione di caffè, in particolare della qualità arabica. Ad oggi ne sono stati venduti centinaia di milioni di esemplari.
L’alluminio si rivelò il materiale ideale per questo tipo di prodotto poiché, grazie alle sue porosità, con l’uso trattiene ed esalta il profumo e l’aroma del caffè.
La moka divenne un oggetto di largo consumo solo dopo la fine della Seconda guerra mondiale, negli anni del boom economico. Il marchio Moka Express divenne famoso nel mondo grazie all’invenzione dell’omino con i baffi (1953), disegnato dall’animatore e fumettista Paul Campani.

Omino coi baffi Bialetti


Timeline del 17 giugno. Accadde oggi, a cura di Filippo Barbaro

1885 – La Statua della Libertà arriva a New York
1932 – Amelia Earhart decolla per la prima traversata atlantica senza scalo in solitaria eseguita da una donna
1967 – La Cina sperimenta la sua prima bomba all’idrogeno
1970 – Città del Messico: Semifinale dei campionati del mondo di calcio fra Italia e Germania Ovest (4-3 dts.), la “partita del secolo”
1974 – Due militanti del Movimento Sociale Italiano, Graziano Giralucci e Giuseppe Mazzola, vengono uccisi nella sede dell’MSI a Padova. Sono i primi omicidi compiuti dalle Brigate Rosse

I NATI OGGI

1888 – Alfonso Bialetti, inventore e imprenditore
1915 – Elena Fabrizi, attrice e cuoca
1921 – Tony Scott, clarinettista, sassofonista e pianista statunitense
1927 – Lucio Fulci, regista, sceneggiatore e attore
1936 – Ken Loach, regista cinematografico britannico
1942 – Nicola Trussardi, stilista e imprenditore
1943 – Barry Manilow, cantante statunitense
1945 – Eddy Merckx, ex ciclista belga
1952 – Sergio Marchionne, dirigente d’azienda

 

 

 

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto