Orlando a Casa Minutella: “Il governo Crocetta? È tascio”

Come se non bastassero Pistorio, D’Alia e il Pd, Grasso che è dietro la porta e Faraone che chiede le primarie. L’ultimo sgarbo a Rosario Crocetta è firmato Leoluca Orlando e arriva via etere. Il sindaco di Palermo contro il “sindaco dei siciliani”. L’arena è il salotto di “Casa Minutella“, la storica trasmissione quest’anno in onda su Trm.
Il conduttore, al termine di una lunga chiacchierata con Orlando, lo provoca su uno dei temi caldi della  politica siciliana: il governatore Crocetta. Lo fa con stile, senza forzature, chiedendogli un giudizio sul governo ormai in scadenza. Un giudizio in tedesco (Orlando lo parla alla stessa stregua dell’italiano) e senza traduzione. ” Chi vuole se lo traduca a casa…”
E Orlando non spreca l’occasione: ” Ci sono parole che non si traducono, come spaghetti, universale in tutte le lingue del mondo. La parola giusta per il Governo è tascio…”. Punto e a capo.