Marsala, fino a domenica “38° parallelo, tra libri e cantine”. Presenti noti giornalisti e scrittori

Al via ieri, a Marsala, “38° parallelo, tra libri e cantine”, la rassegna letteraria ed enologica che narra le memorie del territorio, tramite testimonianze, immagini e sapori. Il festival, ospitato all’interno di Cantina Barraco, Cantine Florio, Cantina Sociale Birgi e Cantina Caruso&Minini, terminerà domenica prossima.

“Memorie e approdi” è la tematica della prima edizione della rassegna, articolata in quattro appuntamenti, ogni giorno alle 18,30, in una cantina diversa. Al primo incontro di ieri, il giornalista e scrittore Gaetano Savatteri ha presentato il libro “Non c’è più la Sicilia di una volta”. Questa sera, invece, alle Cantine Florio sarà la volta del confronto a tre intitolato “1992-2017 venticinque anni e adesso?” con il giornalista Rai Salvatore Cusimano, Tony Gentile, fotografo siciliano, e il giornalista Gaetano Savatteri.

Durante l’incontro sarà presentato il reportage di Gentile dal titoloLa guerra, una storia siciliana” (Postcart edizioni), con il quale ricostruisce tramite i suoi scatti un piccolo frammento di storia del Paese. Segue la proiezione del documentario Rai “Nella terra degli infedeli” del giornalista Salvatore Cusimano, trasmesso da Rai 3 e Rai Scuola. Il reportage raccoglie le testimonianze dei collaboratori più stretti della squadra che cambiò radicalmente il modo di indagare sulla mafia con risultati storici.

La giornata di domani, invece, sarà dedicata all’incontro intitolato “Giacomo Di Girolamo, scrittore e giornalista? Un autore. Letteratura necessaria”. Modererà Lillo Garlisi, editore di Melampo. Noto per la sua trasmissione radio dal titolo “Dove sei, Matteo?”, nella quale si occupa del capomafia Matteo Messina Denaro, Giacomo Di Girolamo ha pubblicato quattro libri per il Saggiatore. Ha scritto “L’Invisibile”, “Cosa Grigia” (finalista del premio Piersanti Mattarella), “Dormono sulla Collina” e “Contro l’antimafia”. Appuntamento presso la Cantina Sociale Birgi alle 18.30.

Infine, storia, letteratura e buon vino saranno i protagonisti principali della quarta e ultima serata di “38° parallelo”, con un incontro in programma domenica 18 giugno presso la Cantina Caruso&Minini. Alla conversazione parteciperanno Piero Melati, giornalista e autore della recente pubblicazione “Giorni di mafia. Dal 1950 a oggi: quando, chi, come” (Editori Laterza), e Giuseppe Prode.

La prima edizione di “38° parallelo”, patrocinata dal Comune di Marsala, vede la collaborazione di Legambiente e Slowfood. Sponsor dell’evento sono Sicily by Car, Tecnicomar, Scent of Sicily e Villa Kalon, mentre mediapartner è Radio Marsala Centrale/Tp24.it. Altre realtà del territorio saranno coinvolte per fare rete e contribuire alla concretizzazione di questo esordio.

Francesco Benigno

L’attore Francesco Benigno condannato per le minacce via Whatsapp al dj Sasà Taibi

Dovrà pagare una multa di 300 euro, risarcire la vittima con 1.500 euro e pagare le spese processuali L’attore palermitano Francesco Benigno è stato condannato dal giudice di pace a seguito del procedimento penale che si è chiuso ieri. Benigno ...
Leggi Tutto
malinconia, donna in riva al mare

Assostampa: “Trattare le notizie di suicidi con responsabilità ed evitando sensazionalismi”

Assostampa Trapani ha rivolto un appello ai colleghi giornalisti, affinché le notizie riguardanti i casi di suicidio vengano a trattate con responsabilità ed evitando i sensazionalismi. Il richiamo arriva in seguito al suicidio di una giovane di Marsala e di ...
Leggi Tutto

Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell'orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede ...
Leggi Tutto
Vucciria, La "Santa Morte" sfregiata

Sfregiato il murales “La Santa Morte” alla Vucciria

Atto vandalico a piazza Garraffello, in pieno centro storico a Palermo. È stato sfregiato il murales “La Santa Morte”, opera firmata da Igor Scalisi Palminteri, dipinta nel maggio scorso sullo spazio che si affaccia sulla celebre piazza della Vucciria. Nelle ...
Leggi Tutto