Lustrascarpe nel salotto di Palermo: tra pochi giorni scatterà l’ora X. Da via Libertà a via Magliocco ecco la mappa delle postazioni

Immaginate il giorno in cui vostro figlio, dopo il diploma o addirittura una laurea, dovesse comunicarvi che è arrivato il momento del primo giorno di lavoro. E se a ruota dovesse aggiungere: “Da domani farò il lustrascarpe”. Ecco, quel giorno è praticamente arrivato perché entro la fine della prossima settimana i soci della cooperativa Shoeshine 2.0 prenderanno possesso delle loro postazioni a Palermo. Quasi tutte nel centro storico, tra via Libertà, via Principe di Belmonte, via Magliocco e via Volturno. Poi altri due “uffici” a piazza Don Bosco e Corso Vittorio Emanuele.
Le postazioni più ambite di piazza Massimo sono ancora al vaglio della Soprintendenza ai Beni Culturali. Dovrebbe essere soltanto questione di tempo. Non saranno solo siciliani i lustrascarpe, ve ne sono anche provenienti da altre regioni d’Italia. La cosa più straordinaria è che a sostegno della cooperativa è arrivato un cartello di sponsor che ha coperto il costo delle postazioni e persino quello del suolo pubblico per un anno.
Una partecipazione attiva che può essere considerato un vanto della città. E bene fa Nunzio Reina, presidente della Confartigianato di Palermo, ad essere soddisfatto di un progetto che ha destato clamore in tutta Italia come esempio della capacità dei giovani di trasformare e rendere consono ai tempi un antico mestiere. Perché a supporto dei lustrascarpe 2.0 ci saranno anche i social network, da Facebook a Instragram.
La fase 2 del progetto prevede l’allargamento dei confini nelle due principali mete turistiche della provincia di Palermo: Cefalù e Monreale.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto