Mazara del Vallo, sequestrati 250 kg di pesce: multe per tremila euro

Erano privi della documentazione sanitaria necessaria o della tracciabilità gli oltre 250 kg di pesce, sequestrati dalla Capitaneria di porto, durante dei controlli svolti in punti di sbarco del pescato fresco e della vendita sia al dettaglio che all’ingrosso, a Mazara del Vallo. Scattate più di tremila euro di multe.

Sequestrati, anche, 10 kg di pesce abbandonato lungo la strada da venditori ambulanti che, vedendo i guardacoste avvicinarsi, si sarebbero dati alla fuga. Inoltre, nei depositi di un noto impianto di distribuzione di prodotti ittici mazarese sono stati trovati 208 kg tra dentici, aragoste, ombrine e gamberi sgusciati senza la documentazione che ne attestasse la tracciabilità e provenienza.

Pin It on Pinterest