Immigrazione clandestina, Procura Palermo dispone 15 fermi: dalla Tunisia anche sospetti terroristi

Disposto dalla Procura di Palermo il fermo di 15 persone accusate, a vario titolo, di associazione a delinquere transnazionale finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e contrabbando di tabacchi. Non solo: avrebbero trasportato dalla Tunisia alle coste marsalesi anche alcuni soggetti ricercati dalle autorità di polizia tunisine, per sospetti collegamenti con organizzazioni terroristiche di matrice jihadista. L’inchiesta è condotta dal Nucleo di polizia tributaria della Finanza e coordinata dal procuratore di Palermo Francesco Lo Voi e dai pm Gery Ferrara, Claudia Ferrari e La Chioma.

L’organizzazione, composta da pericolosi pregiudicati tunisini e complici italiani, gestiva i “viaggi di lusso” di piccoli gruppi di migranti disposti a pagare duemila/tremila euro, con un guadagno complessivo, per ogni traversata, anche di 40.000 euro. Il tutto, al netto del costo per lo “scafista” e il “navigatore”, generalmente ricompensati rispettivamente con circa 5.000 e 3.000 euro. Ogni settimana venivano organizzate almeno due traversate e, grazie a veloci gommoni d’altura, il tragitto veniva percorso anche in meno di 4 ore. Attraverso vere e proprie operazioni di riciclaggio, il denaro raccolto in Tunisia veniva, quindi, portato in Italia per “rifornire” di contanti i promotori dell’associazione criminale.

La banda  avrebbe messo su anche un fiorente contrabbando di sigarette, soprattutto di marche estere come “Pine Blue” e “Business Royals”, che venivano poi rivendute nei mercati rionali trapanesi e palermitani a non più di 3 euro a pacchetto, con guadagni di oltre 17 mila euro ogni quintale contrabbandato.

L'intervento di Fabio Cocchiara durante il Congresso Regionale di Diventerà Bellissima, che si è svolto all'interno del Mondello Palace Hotel, a Palermo

Diventerà Bellissima, l’intervento di Fabio Cocchiara: “Ricreare le antiche sezioni sul territorio”

"Per favore promuovete la creazione delle antiche sezioni sul territorio, perché è molto importante, la gente vuole parlare ed essere ascoltata, e noi abbiamo tutti i requisiti per parlare alla gente". Così Fabio Cocchiara, uno dei militanti che ha preso ...
Leggi Tutto
Maria Giovanna Elmi sarà la madrina della sfilata di Siria Eco Design e Joseph Cuomo che si terrà a Palazzo Bonocore a Palermo

Palazzo Bonocore, Maria Giovanna Elmi madrina della sfilata di Siria Eco Design e Joseph Cuomo

L'eco design incontra il pret-a-couture, sabato 16 dicembre, dalle ore 17,00, a Palazzo Bonocore, in piazza Pretoria, a Palermo. Nunzia Ogliormino, artigiana specializzata nella creazione di accessori, nati da materiali alternativi e di riciclo, e anima del marchio Siria Eco Design, presenterà la propria collezione ...
Leggi Tutto

The Buns, il duo francese si esibisce alla Fabbrica 102

Ancora un appuntamento con la musica internazionale alla Fabbrica 102 di Palermo. Domani, sabato 16 dicembre, nel locale di via Montelone 32, a partire dalle 22.30, si esibirà il duo femminile francese The Buns. La band 'non suona, fa rock'n'roll', ...
Leggi Tutto
Ryanair

Aerei: rientra sciopero Ryanair, possibili altri disagi

L'Anpac sospende lo sciopero dei piloti di Ryanair previsto per oggi a fronte dell'apertura al dialogo da parte della compagnia irlandese nei rapporti con i suoi dipendenti. La compagnia irlandese annuncia di aver scritto ai sindacati dei piloti in Irlanda, Regno ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest