Bagheria, l’Arco Azzurro adesso potrà essere ammirato anche via terra

Simbolo per intere generazioni di innamorati, complice un noto spot della Perugina, l’Arco Azzurro del litorale di Aspra o anche conosciuto come “Arco dei Baci” potrà essere ammirato non più solo dal mare, ma anche via terra. Centinaia le persone, tra turisti e residenti, che ieri hanno preso parte alla cerimonia d’apertura: “Questa giornata è importante per la comunità, perché per la prima volta, dal 2010 quando fu conquistata la piattaforma, dopo la distruzione dell’eco-mostro, solo oggi – ha dichiarato Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria – i cittadini lo possono fruire”.

Confiscato alla mafia e dopo riqualificato con tecniche e interventi a bassissimo impatto ambientale, l’Arco Azzurro viene oggi riconosciuto bene ambientale e geosito. Una finestra sul mare che si apre dalla costa di Santa Flavia a quella di Aspra, passando per Capo Mongerbino. L’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, l’ha inserito tra i siti geologici di maggiore interesse a livello nazionale.

La terrazza sull’Arco Azzurro potrà ora essere visitata – grazie a una sinergia tra pubblico e privato, tra Comune di Bagheria e un’Ats, un’associazione temporanea di scopo formata dalle associazioni Natura e Cultura, SIGEA, LIPU, ASD Master e la Coop Lavoro e Solidarietà – tutti i giorni pagando un contributo di 2 euro, che serviranno per la gestione, manutenzione e pulizia del luogo. Lungo il perimetro dell’area sarà possibile trovare cinque pannelli didattici che spiegano, oltre alla storia del luogo, la geologia dell’arco, la flora e la fauna.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto