“Vengo anch’io. No, tu no.” L’ironia poetica del dottor Enzo Jannacci

Giorgio Gaber e Enzo Jannacci
Giorgio Gaber e Enzo Jannacci, “I Due Corsari”

Artista a tutto tondo, la creatività di Enzo Jannacci ha spaziato dalla musica al teatro, dalla letteratura al cinema. È stato uno dei pionieri della musica leggera italiana, insieme ad Adriano Celentano, Luigi Tenco e Giorgio Gaber. Nato a Milano il 3 giugno 1935, la sua grande ironia e sensibilità hanno influenzato le successive generazioni di cantautori italiani e di cabarettisti. A dispetto del suo atteggiamento scanzonato e stravagante, il successo non fu per lui frutto di improvvisazione ma di costante impegno. Parallelamente al diploma e agli studi universitari frequentò il conservatorio, diplomandosi in pianoforte, armonia, composizione e direzione d’orchestra. Poi la vera scuola artistica fu il palcoscenico e il contatto con il pubblico, da cui si allontanava solo per seguire i suoi studi di medicina. Dopo la laurea, per la specializzazione in chirurgia si trasferì in Sudafrica, dove entrò a far parte dell’equipe di Christian Barnard, il primo a fare un trapianto di cuore. Successivamente trascorse un periodo di studi negli Stati Uniti. Negli ultimi anni si dedicò alla medicina d’urgenza.

Grande tifoso del Milan, un altro suo grande interesse sportivo furono le arti marziali, prima il judo poi il karate, di cui divenne cintura nera 3° dan nello stile Shotokan e insegnante.

Dopo i primi passi come cabarettista e intrattenitore, incontrò Adriano Celentano diventando nel 1957 il pianista del suo complesso, i Rocky Boys, con cui suonerà Ciao ti dirò, successo che consentì a Celentano di ottenere il suo primo contratto con la casa discografica Music.
Il sodalizio e la fraterna amicizia con Giorgio Gaber durò oltre quarant’anni; con lui costitui un duo, I Due Corsari, nel 1958, mentre ancora suonava con i Rocky Boys. Tra i 45 giri incisi tra il ’59 e il ’60 c’è Tintarella di luna.
Come jazzista ha suonato e registrato nel tempo numerosi dischi con musicisti dello spessore di Stan Getz, Gerry Mulligan, Chet Baker e Franco Cerri.

La prima esperienza teatrale significativa è nel 1962, quando il regista Filippo Crivelli lo scrittura per lo spettacolo Milanin Milanon, in cui canta e recita insieme a Tino Carraro e Milly, e Jannacci compone le prime canzoni in dialetto milanese. Nel 1963, dopo aver seguito come pianista la tournée dell’amico Sergio Endrigo, inizia ad esibirsi al Derby, locale milanese di cabaret, dove conosce Dario Fo, e scopre Cochi e Renato.
Ha preso parte a nove film, tra cui ricordiamo L’Udienza, del 1971 con Marco Ferreri.
Non poteva mancare un classico del teatro dell’assurdo, con un originale interpretazione nel 1991 in Aspettando Godot di Samuel Beckett.

Tantissime le canzoni di successo di musica leggera, tra cui Mexico e nuvole, scritta da Giorgio Conte, Ragazzo padre, Ci vuole orecchio, Vengo anch’io. No tu no. Poi  Quelli che… con Tullio De Piscopo e Bruno De Filippi. Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 1989, 1991, 1994.

Dopo una lunga malattia, che lo ha costretto a diradare poi a interrompere l’attività artistica, Enzo Jannacci è morto a Milano il 29 marzo 2013.

Milano, Derby Club, fine anni ’70. Il Gruppo Repellente, tra gli artisti che animarono il Derby Club di Milano, sul finire degli anni 1970; da sinistra: Ernst Thole, Diego Abatantuono, Enzo Jannacci, Mauro Di Francesco, Giorgio Porcaro, Massimo Boldi e Giorgio Faletti.

Timeline del 3 giugno, a cura di Filippo Barbaro

1920 – Viene istituito il Ministero del Lavoro e Previdenza Sociale
1944 – Viene ricostituito il sindacalismo con il Patto di Roma, ad opera di Bruno Buozzi, Giuseppe Di Vittorio e Achille Grandi. Nasce la CGIL
1963 – Città del Vaticano muore dopo 5 anni di pontificato papa Giovanni XXIII
1968 – Martin Luther King e la Southern Christian Leadership Conference organizzano la Poor People’s March verso Washington per reclamare l’aumento del salario minimo a favore delle classi meno abbienti
1972 – I Pink Floyd pubblicano l’album Obscured by Clouds, colonna sonora del film francese La Vallée
1989 – 
Il governo della Cina invia le truppe per cacciare i dimostranti fuori da Piazza Tiananmen, dopo sette settimane di occupazione
1998 – Il sito Italiano IBS.it registra la prima transazione e-commerce in Italia, con la vendita di un libro di Andrea Camilleri
2002 – Napster chiede l’applicazione del Capitolo 11, mettendosi sotto protezione delle leggi degli USA, in merito al processo relativo allo scambio illegale di file su internet

I NATI OGGI

1849 – Giuseppe Tasca Lanza, politico
1905 – Wanda Osiris, attrice e cantante
1906 – Joséphine Baker, cantante e danzatrice statunitense
1925 – Tony Curtis, attore statunitense
1926 – Allen Ginsberg, poeta statunitense
1931 – Raúl Castro, rivoluzionario e politico cubano
1935 – Enzo Jannacci, cantautore
1948 – Luca De Filippo, attore e regista teatrale
1952 – Rosanna Cancellieri, giornalista
1955 – Alberto Fortis, cantautore
1977 – Checco Zalone, comico, cabarettista e attore

Pin It on Pinterest