La questione ambientale e le elezioni: accuse e randellate tra Catania e Spallitta

Non si sono mai amati Giusto Catania e Nadia Spallitta, nonostante una comune matrice progressista e una dichiarata sensibilità per le problematiche ambientaliste. Figuriamoci se in campagna elettorale il rapporto poteva migliorare. L’attacco di Catania è stato perentorio, di quelli che non si possono dimenticare perché punta dritto dritto a minare la reputazione dell’avversaria ai più alti livelli di rappresentanza. L’assessore alla Mobilità ha, infatti, scritto e divulgato una lettera che ha quale destinataria Monica Frassoni, co-presidente dei Verdi Europei. Leggasi il “principale” della Spallitta in corsa contro Orlando proprio con i Verdi a supporto.

“Cara Monica – scrive Catania- ci conosciamo da anni e scusami se ti coinvolgo in una vicenda elettorale locale… Palermo è l’unica città europea in cui il partito dei Verdi si dichiara contro la limitazione del traffico veicolare privato e contro le aree pedonali… Questa evidente contraddizione è tuttavia coerente con il percorso politico della candidata a sindaco sostenuta dai Verdi la quale, nella veste di consigliere comunale, si è intestata una battaglia legale per abolire la Ztl… Meno male che alle prossime elezioni amministrative questo paradosso palermitano potrà essere compensato dall’esistenza di Sinistra Comune, un soggetto politico che è anche la casa degli ecologisti…” Questa in sintesi il documento con cui Giusto accusa alla maestra la compagna di banco Nadia di avere fatto la monella. La risposta si è fatta attendere qualche ora e non è stata meno sferzante.

“L’assessore Catania parla di coerenza mentre stringe accordi con parte consistente del centrodestra. È in coalizione con chi ha promosso e votato la creazione di grandi centri commerciali in aree di verde agricolo e storico… È male informato sul mio programma che prevede lo sviluppo delle pedonalizzazioni e mia è stata la prima mozione al riguardo presentata in Consiglio… La Ztl nella sua prima versione era illegittima perché era una sorta di tassa scollegata peraltro dall’inquinamento atmosferico: lo ha detto il Tar annullando il provvedimento… L’attuale versione della Ztl potrebbe essere valida in astratto ma non è supportata da servizi (collegamenti e parcheggi). Da 5 anni sono ferme in Consiglio le mie proposte per l’istituzione del parco di Villa Turrisi e del parco Uditore. E l’assesore dimentica di avere votato in Giunta la possibile concessione ai privati dello Stadio delle Palme, tolto dal cosiddetto Piano delle Valorizzazioni solo grazie ad un mio emendamento” . E il festival delle randellate continua, persino tra (quelli che una volta erano) compagni di banco.

Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto
Usb, manifestazione stop glifosato

Stop glifosato, tavolo di coordinamento all’Ars. Usb: “Stop pesticidi. Diritto alla sovranità alimentare”

Venerdì 11 gennaio alle ore 10:30 in Assemblea Regionale Siciliana, nella Sala Rossa “Pio La Torre”, il tavolo di coordinamento Stop glyphosate La Federazione del Sociale USB Catania, insieme agli altri firmatari del manifesto "StopGlifosato", parteciperà, presso  l'Assemblea regionale siciliana, ...
Leggi Tutto