Il Conte Dracula, centoventi anni e non sentirli

Nonostante il successo di Twilight, il Conte Dracula è ancora il vampiro più famoso del mondo. Da 120 anni tutti sanno che il segreto della sua immortalità è succhiare il sangue delle sue vittime, mordendole sul collo con lunghi canini appuntiti. E che possiede spettacolari poteri soprannaturali, tra cui quello di trasformarsi in pipistrello, lupo o moltitudine di topi.
Dracula, scritto nel 1897 da Bram Stoker, è l’opera più celebre del genere narrativo del romanzo gotico, insieme a Frankestein di Mary Shelley. Nel delineare il diabolico personaggio, Stoker si ispirò alle gesta di un nobile rumeno che visse realmente in Transilvania tra il 1431 e il 1476. Il nome Dracula è un patronimico e si riferisce ad un popolare personaggio storico, Vlad III Dracula, principe di Valacchia, detto Vlad “Tepes” (l’impalatore). Suo padre era infatti Vlad II Dracul, così chiamato per l’appartenenza all’Ordine del Drago, fondato per proteggere il cristianesimo nell’Europa orientale minacciata dai turchi ottomani. Rispettato ancora oggi come eroe nazionale rumeno, Vlad “L’impalatore” è tuttavia ricordato per la sua estrema crudeltà. In una sua lettera del 1462 al re d’Ungheria si vantò di avere ucciso 58.883 turchi impalandoli.
È poco noto invece che 2009 Dacre Stoker, pronipote dell’autore di Dracula, scrisse un sequel del romanzo, intitolato Undead-Gli immortali.
Dracula è stato trasposto cinematograficamente moltissime volte. Nel 1922 servì d’ispirazione per Nosferatu. Nel 1931 il vampiro fu interpretato da Bela Lugosi, nel 1958 da Christopher Lee. Nel 1992 fu la volta di Gary Oldam, per la regia di Francis Ford Coppola.
Il tema dei vampiri ha sempre riscosso successo, sul grande e piccolo schermo, attraverso commedie come “Per favore, non mordermi sul collo!“, film di Roman Polanski del 1967, serie televisive come “Buffy, l’ammazzavampiri“, saghe cinematografiche come Twilight, Blade e Underworld.

Timeline del 26 maggio

1595 – Muore a Roma San Filippo Neri, fondatore dell’oratorio
1896 – Charles Dow pubblica la prima edizione dell’Indice Dow Jones
1897 – Il romanzo Dracula, di Bram Stoker, viene messo in vendita a Londra
1911 – Si corre la prima 500 Miglia di Indianapolis
1923 – Comincia la prima 24 ore di Le Mans
1969 – John Lennon e Yoko Ono iniziano il loro secondo bed-in per la pace, a Montréal
1977 – George Willig scala la torre sud del World Trade Center, a New York
1986 – La Comunità Europea adotta la Bandiera Europea
2002 – Il Mars Odyssey trova segni di grossi depositi di ghiaccio sul pianeta Marte
2004 – Il New York Times pubblica un’ammissione di errore giornalistico, riconoscendo la parzialità dei suoi reportage e la mancanza di scetticismo verso le fonti, per quanto riguarda le rivelazioni sulle armi di distruzione di massa che hanno aiutato a promuovere la Guerra in Iraq del 2003

I NATI OGGI

1891 – Enrico Del Debbio, architetto
1907 – John Wayne, attore e regista statunitense
1924 – Mike Bongiorno, conduttore televisivo, conduttore radiofonico e partigiano
1926 – Miles Davis, compositore e trombettista statunitense
1937 – Bruno Gambarotta, scrittore, giornalista e conduttore televisivo
1945 – Giovanni Minoli, pubblicista, conduttore televisivo e dirigente d’azienda
1946 – Nicola Piovani, pianista, compositore e direttore d’orchestra
1948 – Stevie Nicks, cantautrice statunitense
1964 – Lenny Kravitz, cantautore, polistrumentista e produttore discografico statunitense
1967 – Kevin Moore, tastierista, cantante e compositore statunitense
1977 – Luca Toni, calciatore

 

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest