Corteo verso l’Albero Falcone: sequestrati gli striscioni agli studenti di Garibaldi e Cannizzaro

Un’operazione nostalgia che rimanda ai cortei degli anni ’70. La Polizia che strappa gli striscioni ai manifestanti non si vedeva da un po’, forse mai nel giorno del 23 maggio. I ragazzi del Garibaldi e del Cannizzaro di Palermo avevano due striscioni che raccontavano ciò che il Movimento studentesco sottolinea da anni: Falcone vittima dell’isolamento, le commemorazioni del 23 maggio troppo in stile passerella. E così lo striscione del Garibaldi recitava “Non siete Stato voi, siete stati voi“; quello del Cannizzaro replica “Il corteo siamo noi, la passerella siete voi“.
Apriti cielo, già in via Duca della Verdura il primo “contatto” tra gli agenti della Digos e i ragazzi del Garibaldi, poi all’ingresso in via Notarbartolo il sequestro definitivo di entrambi gli striscioni. Come dire, nel giorno di Falcone il dissenso non è consentito. Anche se pacifico, ironico e civile.

Pin It on Pinterest