Non è più la mafia di una volta

Sul web omicidio di mafia

L’effetto dell’omicidio Dainotti alla vigilia della commemorazione della strage di Capaci. E un post che la dice lunga sull’appuntamento del 23 maggio e sull’essere mafioso oggi

Se curassi l’ufficio stampa della mafia avrei preventivamente avvertito del rischio di compiere un omicidio proprio alla vigilia della commemorazione della strage di Capaci. Ovvio che se curassi l’ufficio stampa della mafia ne farei implicitamente parte e quindi tralascerei di censurare gli aspetti etici. Mi concentrerei su quelli, come dire, professionali che mi avrebbero portato a considerare l’omicidio di Giuseppe Dainotti un clamoroso errore. Vuoi che la Questura di Palermo, proprio un giorno prima della più massiccia rappresentazione della legalità in Italia, possa aver gradito una dimostrazione di così elevata tracotanza? Palermo sarà rivoltata come un calzino, potete giurarci, non ci sarà pace per la malavita di ogni genere e livello fin quando i killer non saranno stati individuati.

Un copione già visto e che la mafia di un certo livello dovrebbe già conoscere.  E  guardate il post su Facebook  straordinario per la sua efficace sintesi, redatto da Salvo Toscano, caposervizio di LiveSicilia: “Ti fai 25 anni di galera. Poi esci, stai un paio d’anni in giro e ti sparano mentre vai in bicicletta… Ai ragazzini del 23 maggio invece di fargli vedere Pif raccontate ‘sta storia, così lo capiscono che fare il mafioso è proprio una stronzata”.

Ecco, sotto il profilo della comunicazione e dell’impatto sul contesto sociale, il delitto Dainotti ha prodotto un doppio autogol: far incazzare di brutto la Polizia e fornire il pretesto per farsi insultare. E Falcone, a cui non faceva difetto uno spiccato sense of humor, di certo direbbe: non è più la mafia di una volta…

Il futuro della Sicilia sull'asse Palermo-Roma

Società a controllo pubblico, Armao: “Tema centrale nell’azione di governo”

Nell’ambito del convegno dal titolo -Le società a Controllo Pubblico- che si terrà nell’intera giornata di oggi e di domani a Villa Malfitano a Palermo, nella sessione pomeridiana odierna, con inizio alle ore 14.30, interverrà il Vice Presidente della Regione ...
Leggi Tutto

La Traccia, una spy story con venature esistenziali firmata Luciano Zaami

Perché un antiquario italiano vuole contattare il capo carismatico della resistenza al regime dittatoriale di una capitale europea? Per scoprirlo bisognerà seguire... La Traccia (o quanto meno bisognerà leggerla), il terzo romanzo di Luciano Zaami, scrittore nisseno oggi trapiantato a ...
Leggi Tutto
Enterogermina, ritirati cinque lotti di confezioni in via precauzionale

Enterogermina, ritirati cinque lotti di confezioni in via precauzionale

Sono stati ritirati dagli scaffali delle farmacie italiane cinque lotti di Enterogermina in capsule, medicinale da banco che viene utilizzato per ricostituire la flora intestinale. È stata la stessa casa farmaceutica produttrice del medicinale, la Sanofi, a ritirate in modo volontario ...
Leggi Tutto
graduatorie asili nido Palermo Un contributo pari a 500 mila euro che permetterà alle scuole paritarie, ai nidi d’infanzia pubblici o privati e alle scuole statali di avviare le sezioni primavera.

Asili Nido, approvate le graduatorie definitive per le iscrizioni dell’anno scolastico 2018/19

Il Dirigente del Servizio Attività comunali rivolte all'infanzia comunica che con Determinazione Dirigenziale n. 179 del 21.05.2018. pubblicata all'Albo Pretorio, sono state approvate le graduatorie definitive relative alle iscrizioni presso gli Asili Nido comunali per l’anno scolastico 2018/2019. Le suddette ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest