Monreale operazione “Happy Holidays”, quattro arresti per estorsione

L’hanno chiamata “Happy Holidays” l’operazione condotta dalla Direzione distrettuale antimafia, che ha portato in carcere per estorsione e associazione a delinquere quattro persone. Ad eseguire i fermi sono stati i carabinieri di Monreale. Le persone fermate sono Andrea Di Matteo, Giuseppe Serbino, Salvatore Raccuglia e Salvatore La Barbera. Gli uomini facevano parte della famiglia mafiosa di Altofonte.

La vicenda vede coinvolto un imprenditore che per molti anni ha pagato il pizzo e che alla fine ha deciso di dire basta, denunciando i suoi aguzzini. L’uomo ha rivelato agli inquirenti come i quattro operassero attuando il loro piano estorsivo. Di Matteo, Serbino e La Barbera erano quelli incaricati di riscuotere il pizzo, il Raccuglia, invece, era il referente della famiglia mafiosa di Altofonte.

Ad incastrare gli uomini un incontro concordato con l’imprenditore, grazie alle telecamere installate dai carabinieri che hanno registrato la conversazione avvenuta nell’ufficio della vittima. Proprio là c’è stato il versamento del denaro e subito dopo l’arresto di La Barbera trovato, ovviamente, con i 500 euro indosso. Perquisito i carabinieri gli hanno trovato nelle tasche un migliaio di euro proveniente, probabilmente, da estorsioni ai danni di altre persone.

 

 

 

Pin It on Pinterest