Elisabetta Picciurro e il virus materno per la politica: “Cultura e tutela ambientale, i miei progetti per Palermo futura”.

Elisabetta Picciurro

Elisabetta Picciurro è una debuttante solo in apparenza. Si candida per la prima volta oggi che ha 38 anni, ma il clima della politica e della campagna elettorale lo conosce dalla più tenera età. Sua madre è Maria Antonietta Alessi, per 10 anni consigliere di quartiere e poi consigliere provinciale dal 1990 al 1998 durante le presidenze Caldaronello, Borsellino e Puccio, la portava sempre con sé. “Giocavo con i fac simile – spiega Elisabetta – piuttosto che con le Barbie. Mi piaceva, ero io a chiedere di restare con lei. Pensate, a 12 anni ero già in grado di reggere la segreteria…”.

Da un tipetto del genere non puoi che aspettarti una passione viscerale per un mondo verso il quale oggi c’è un certo distacco. “Da ragazzina organizzavo eventi, avevo una certa facilità nelle relazioni. È vero, la politica mi piace, quella intesa come servizio verso il cittadino. Credo sia fondamentale in un momento come questo occuparsi della gestione della cosa pubblica, affermare i principi della solidarietà, battersi per la tutela dei più deboli”.

Nella vita esercita una professione che la mette ogni giorno a contatto con la sofferenza. “Faccio il tecnico della riabilitazione psichiatrica, vedo con i miei occhi cosa significa aiutare il prossimo e cosa può nascere da questo sostegno”.

Elisabetta, che è anche lettrice ad alta voce nell’ambito del progetto “Nati per leggere”, ha 2 figli a cui non farà ripetere le sue esperienze dell’infanzia. “Il più grande ha 5 anni ed è un fan sfegatato di Orlando. Ma sia lui che il fratello di 2 anni, se dovesse andar bene, resteranno a casa con il padre. Lo abbiamo concordato quando ho deciso di candidarmi, decisione che è stata spinta proprio da mio marito”.

Di Palermo ha una visione romantica. “Potevo andar via, ho scelto di restare perché avverto il senso delle radici. Palermo è cambiata, il percorso non è completato e io intendo impegnarmi con i Democratici e Popolari affinché si possa quanto prima riuscire a costruire una città a misura di bambino. Ho un paio di progetti che mi piacerebbe promuovere da consigliere comunale. Il primo concerne le biblioteche di quartiere perché l’aspetto culturale è fondamentale, specie per la crescita dei ragazzi; il secondo riguarda la tutela ambientale e la creazione di nuove aree verdi. Cultura e ambiente sono aspetti fondamentali per una più visibile qualità della vita”.

Lampedusa, il Garante detenuti visiterà hotspot dopo gli incidenti

Il Garante nazionale delle persone detenute o private della libertà personale aveva da tempo programmato una nuova visita all'hotspot di Lampedusa per verificare in che modo le autorità locali e nazionali hanno ritenuto di affrontare le criticità in passato più ...
Leggi Tutto

Lampedusa, carabiniere ferito. Pagano: “Dov’è il Pd? Boldrini perché non si indigna?”

"Giù le mani dalle forze dell'ordine, stop ai clandestini. A Lampedusa abbiamo toccato uno dei punti di non ritorno sul fronte emergenza immigrati: un carabiniere è stato ferito da un gruppo di tunisini clandestini che ha scagliato una sassaiola contro ...
Leggi Tutto
Bruno Marziano ci riprova alle politiche: "Sono un aspirante candidato". E sui collegi uninominali: "Sono come le Olimpiadi"

Bruno Marziano: “Collegi uninominali come Olimpiadi, si va per partecipare”

"Io in questo momento sono un aspirante candidato. Ci sono 20 uscenti, 30 aspiranti e 10 posti per gli eletti, più o meno. Però c’è sempre un rapporto maggiore di quando compri il biglietto della lotteria. In quel caso è ...
Leggi Tutto
Valentina Zafarana, capogruppo del M5S all'Ars, attacca Sgarbi: "Ha un seggio sicuro al Senato? Ha preso in giro i siciliani, vada via subito"

Zafarana (M5S): “Sgarbi ha un seggio sicuro al Senato? Ha preso in giro i siciliani, vada via”

"Sgarbi ha un seggio sicuro al Senato con Berlusconi? Vada via subito, ha preso in giro i siciliani. Anzi, sia Musumeci a fare la prima cosa buona del suo mandato, lo cacci. È inammissibile che la Sicilia sia stata usata ...
Leggi Tutto

Pin It on Pinterest