Lavori scorrimento veloce Pa-Ag, scioperano gli operai del cantiere

“La classe politica e le istituzioni escano dall’ambiguità e dicano chiaramente se intendono ignorare le esigenze dei cittadini di questi paesi, continuando a non finanziare il completamento dello scorrimento veloce e lasciando le strade limitrofe nelle condizioni allucinanti in cui oggi sono. Il rischio è la mancata attuazione di un piano di viabilità del territorio e, soprattutto, il futuro di centinaia di lavoratori”.

Sono queste le prime parole pronunciate dai segretari di Filca Cisl Sicilia e delle province di Palermo, Trapani, Agrigento,  Caltanissetta ed Enna, Santino Barbera, Paolo D’Anca e Franco Iudici, nel corso della manifestazione di protesta che si sta svolgendo agli svincoli di Bolognetta e Lercara Friddi.

Uno sciopero attuato dagli operai del cantiere della Palermo-Agrigento con un sit in, per denunciare  il mancato finanziamento dei lavori a causa del quale l’opera “rischia di diventare un’incompiuta”.

Pin It on Pinterest