Soggiorno obbligato chiesto per D’Alì. Il senatore: “Continua la persecuzione giudiziaria”

“La persecuzione giudiziaria continua. Due volte assolto e nuovamente aggredito. Ieri, dopo appena un’ora dalla chiusura della presentazione della mia candidatura e delle liste per l’elezione a sindaco di Trapani, con una tempistica cadenzata in maniera da precludere ogni alternativa, ho ricevuto una imprevedibile ed ingiusta proposta di misura di prevenzione”.

Con queste parole, di fatto, il senatore di Forza Italia, Antonino D’Alì, rinuncia alla candidatura a sindaco di Trapani perché raggiunto da un provvedimento della Dia (Direzione distrettuale antimafia) che chiede il soggiorno obbligato dell’esponente forzista, “per pericolosità sociale“. Una scelta che sicuramente inciderà sulla campagna elettorale in corso a Trapani, per l’elezione del nuovo primo cittadino.

Il politico era stato rinviato a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa e poi assolto dalla Corte d’Appello di Palermo. La stessa Corte aveva dichiarato prescritte le accuse per le contestazioni precedenti al gennaio del 1994, in attesa della pronuncia Cassazione. Nelle motivazioni del processo di secondo grado i magistrati avevano sottolineato che “le dichiarazioni rese dai collaboratori di giustizia confermano la piena disponibilità di D’Alì nei confronti degli esponenti di Cosa nostra nel territorio di Trapani”.

La decisione di D’Alì di rinunciare alla corsa a Sindaco sarà stata, con molta probabilità, concordata dopo l’incontro avuto in mattinata con Gianfranco Miccichè, commissario regionale del partito azzurro in Sicilia. E non è escluso che ci possano essere state pressioni del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, che hanno determinato la scelta di D’Alì ad abbandonare la campagna elettorale.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto